la cura con le erbe può interessare tutte le parti del nostro corpoIl mondo delle erbe e dell’erboristeria si presenta come un universo da scoprire ogni giorno, grazie all’infinità di erbe e piante che la natura ci offre. In tempi antichi i rimedi erboristici erano gli unici modi per curare i disturbi del corpo, una tradizione che si è perpetuata fino ai giorni nostri senza poche modifiche, ma basata sullo stesso principio di cura naturale. La cura con le erbe è applicata ai nostri giorni in molti casi, dai disturbi più leggeri fino a rendersi coaudiuvante nel caso di malattie anche gravi.

Scegliere di basare la propria salute sulla cura con le erbe, significa non solo guardare con amore al proprio corpo, ma dedicare buoni pensieri all’ecosistema che ci circonda. Tante volte i preparati farmaceutici risultano composti da agenti sconosciuti e di origine chimica. Scegliendo di affidarsi alle cure erboristiche il corpo si tratta con elementi che la natura pone a sua disposizione ogni giorno, in un’ottica più dolce e serena.

In definitiva è quindi possibile curarsi senza farmaci con le terapie alternative?

Cura con le erbe: ecco i casi in cui può essere adeguata

Le erbe si presentano come le basi per il trattamento di diverse patologie, siano esse relative a disturbi ineteni che a problemi legati alla pelle e alle parti esterne del corpo. vediamo nl dettaglio come le erbe possono essere impiegate in modo adeguato…da capo a piedi!

salute della cute e dei capelli: in questo caso le erbe possono divenire un valido aiuto sia nella quotidiana detersione e idratazione dei capelli e del cuoio capelluto, che per risolvere eventuali problemi. Nel caso di cute grassa preparati adeguati sono a base di ortica, mentre per rinforzare il cuoio capelluto in caso di caduta molto impiegato è il ginseng, dalle grandi virtù rinvigorenti. Nel caso di capelli chiari la camomilla si pone a base di praparati dedicati, come al contrario per i capelli scuri il mallo di noce è protagonista assoluto.

salute della pelle e dei tessuti: la pelle può presentare tanti diversi problemi da risolvere. Per le pelli grasse molto impiegati sono i preparati a base di erbe depuranti, verdure come il cetriolo e elementi come lo zolfo, contenuti in detergenti, saponi e creme apposite. Per l’idratazione quotidiana l’aloe è un ingrediente che si presenta adeguato e benefico, così come i derivati del miele e la pappa reale. Nel caso di problemi legati a eritemi o scottature vengono impiegate creme a base di calendula, camomilla e aloe, mentre per la cura dei reumatismi, grave patologia che affligge molte persone, vengono impiegate l’arnica, l’artiglio del diavolo e l’aspirina vegetale. Ecco che l’uso delle erbe applicato alla pelle, ai tessuti e ai problemi muscolari può risultare adeguato ed efficace, sia per piccoli che per significativi problemi.

salute degli occhi: le cure erboristiche applicate alla salute degli occhi si basano su preparati quali colliri o gocce oculari naturali, a base di camomilla, calendula sali marini appositi.

salute delle vie respiratorie: l’erboristeria in questo caso si pone come adeguato aiuto in caso di prevenzione dai raffreddori, con integratori volti ad aumentare le difese immunitarie, ma anche con sciroppi, balsami e preparati adatti ad alleviare i sintomi influenzali, liberare le vie respiratorie e disinfettare la gola. tali preparati sono solitamente a base di erbe quali l’eucalipto, la menta e il pino mugo, perfetti all’uso grazie alle loro virtù disinfettanti e balsamiche.

salute dei denti: anche in questo caso le erbe impiegate sono votate a disinfettare la bocca, pulire i denti e aumentare il livello di calcio negli stessi. I prodotti in uso sono dentifrici, pasticche e colluttori a base di erbe quali la menta, la lemon grass o citronella, la salvia e il timo.

cura degli arti, dei piedi e delle mani: queste importanti parti del nostro corpo possono essere trattate quotidianamente con prodotti a base di erbe, sia con integratori di vitamine atti a mantenere un buon funzionamento degli stessi, che con creme e pomate perfette per mantenerli protetti dal freddo e morbidi. Gli integratori da preferire si basano sulla presenza di vitamine E e di collagene, mentre le pomate contengono elementi naturali quali il miele e  particolari zuccheri della frutta. Per aiutare la salute delle gambe tanti sono i preparati a base di vite, capace di svolgere un’azione benefica sulle vene, mentre per mantenere i piedi freschi e leggeri, l’ideale è rappresentato da sali, pediluvi, creme  e lozioni a base di erbe disinfettanti e balsamiche come la menta e il timo.

 

Quali sono i trattamenti erboristici più adeguati per l’apparato digerente?

 

la cura con le erbe prevede diverse tipologie di preparatiAnche la pancia, l’intestino e tutto l’apparato digerente trovano un valido aiuto nel mondo delle erbe, per la risoluzione di tanti problemi. Alcune erbe, se consumate in infusi e decotti, rappresentano un aiuto importante nei casi di digestione lenta, stipsi e spasmi muscolari. Esse sono la liquirizia, la valeriana e la melissa.

Nel caso di stipsi le erbe trovano il loro impiego in preparati idrosolubili e  pasticche, dove esse vengono mescolate fra di loro e abbinate ad estratti di fibre e a benefici amidi. Ecco che un adeguato uso delle erbe può interessare anche questa importante parte del corpo, per migliorare le funzioni vitali con semplicità e naturalezza.

La cura con le erbe presenta notevoli variazioni dall’antica arte erboristica praticata dai nostri antenati. Molte sono le scoperte scientifiche tuttora in corso, capaci di procurare una migliore ‘portabilità’ delle erbe e un consumo più veloce e facile da reperire. In ogni caso erbe e piante rimangono la grande base per preparati efficaci e dagli effetti collaterali inesistenti, utili in tante occasioni della nostra vita.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento