menta per la cura del mal di testaUna cura con le erbe per il mal di testa c’è, anzi, forse ce ne sono anche più di una. Quando si parla di cura con le erbe per il mal di testa, però, bisogna fare un piccolo chiarimento.

Se si soffre di emicrania cronica e forte, tipo quella a grappolo o di cefalea pesante, non esiste una cura con le erbe per queste tipologie di mal di testa.

La cura con le erbe si può intraprendere solo per dei semplici e banali mal di testa, che abbiano due caratteristiche: essere leggeri ed essere transitori.

Cosa molto importante è anche capire la causa: una cura con le erbe valida si può intraprendere se le cause sono legate soprattutto a fattori psichici e non fisiologici. Quindi vanno bene per mal di testa dovuti a stress, mancanza di riposo o a una vita troppo frenetica.

I metodi di cura alternativi come fitoterapia, omeopatia e medicina olistica, sono solo alcuni dei modi per guarire senza l’utilizzo dei farmaci; recenti studi hanno infatti confermato che per esempio anche una regolare asttività sessuale può svolgere un ruolo importante nella cura di diversi mali, come per esempio la depressione. Ecco come curare la depressione con l’attività sessuale.

Ecco qualche esempio di cura con le erbe per il mal di testa.

La maggior parte delle cure con le erbe per il mal di testa non prevedono l’assunzione di qualcosa per via orale, ma vengono utilizzate per via esterna sotto forma di oli essenziali da frizionare sulle tempie.

Parliamo ad esempio dell’olio essenziale di menta; l’essenza di Menta piperita ha un importante ruolo per curare il mal di testa.
Un paio di gocce vanno frizionate sulle tempie assieme a mezzo cucchiaio di olio vegetale non volatile come ad esempio l’olio di mandorle dolci.

La stessa cosa si può fare con altri oli essenziali: primo su tutti la lavanda, che è anch’essa un’ottima cura con le erbe per il mal di testa.
Ma anche con l’essenza di pino mugo, di eucalipto o di maggiorana. La posologia è sempre la stessa: due-tre gocce di olio essenziale diluito con un olio fisso.

Esiste poi una cura con le erbe per via interna per curare il mal di testa

 

erbe mal di testaUn esempio ne è la balsamina, detta anche pianta di vetro, che è in grado di alleviare le tensioni mentali e rallentare i ritmi dello stress, quindi, di conseguenza, di diminuire il mal di testa dovuto a tensioni nervose e a riacquisire il nostro equilibrio interiore.

Anche il ginkgo è un’ottima cura con le erbe per il mal di testa: il ginkgo biloba agisce in un altro modo però, ovvero aumenta il flusso di sangue a livello cerebrale, ristabilendo una corretta microcircolazione in quella zona.

Inoltre provoca una leggera vasocostrizione, utile per il mal di testa che di solito avviene per un’eccessiva vasodilatazione.

Un mito da sfatare, invece, è quello del caffè; è vero infatti che il caffè provoca anch’esso vasocostrizione dopo la sua assunzione, sia come bevanda che come integratore, ma si è anche constatato che ad una rapida vasocostrizione, segue una più lunga successiva vasodilatazione.

Quindi il caffè non può essere considerata una vera e propria cura con le erbe per il mal di testa.

1 Commento

Lascia un commento
  • Menta .

    Fantastico immaginavo non avevo dubbi che queste erbe sossero ficace

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento