ecco la cura con le erbe per curare il raffreddoreL’inverno ormai è alle porte, e le malattie da raffreddamento sono pronte a colpire. Ma esiste una cura con le erbe davvero molto efficace.

Il raffreddore è uno di quei malanni che colpisce proprio tutti a prescindere dalla fascia di età, e le medicine possono fare ben poco. Ma tuttavia esiste una buona cura con le erbe in grado di curare il raffreddore.

Le cause che portano all’insorgenza del tanto temuto raffreddore possono essere diverse, come un calo fisiologico delle difese immunitarie, un’alimentazione scorretta, lo stress. Si può protrarre per diversi giorni accompagnato molto spesso da mal di gola, mal di testa, colpi di tosse e qualche linea di febbre.

Naturalmente se non è curato adeguatamente, i sintomi possono peggiorare e degenerare in patologie molto più serie.

Tuttavia curare le malattie da raffreddamento in un giorno non è possibile, ma trattare il disturbo con la cura con le erbe può essere davvero un ottimo rimedio.

I metodi alternativi in molti casi funzionano bene, sia nell’ambito della prevenzione che della cura di diversi disturbi, ma cosa altro possono guarire questi metodi? Ecco un esempio, le terapie alternative per la pertosse.

Ma vediamo ora la giusta cura con le erbe per combattere tale disagio.

Il modo migliore per prevenirlo e curarlo allo stesso tempo in maniera naturale, è quello di porre attenzione ad una sana e corretta alimentazione.

Anche in questo caso, l’alimentazione gioca un ruolo cruciale. Sembrerà scontato,ma questo espediente è ancora oggi il metodo più efficace per combattere le malattie da raffreddamento.

Infatti, è consigliabile a tale riguardo consumare molta frutta e verdura, poiché ricche di vitamina C. Ma nel caso in cui le buone abitudini alimentari da sole non bastano per evitare il raffreddore, allora ecco una serie di rimedi prettamente naturali.

In caso di naso chiuso, un rimedio molto efficace è dato da alcune gocce di oli essenziali come  menta ed eucalipto da diluire in acqua bollente. Respirando gli effluvi, sicuramente i benefici che si potranno ottenere non saranno indifferenti.

In caso invece di mal di gola, lo zenzero può essere davvero di grande aiuto. E’ facilmente reperibile nei supermercati o nelle erboristerie sotto forma di polvere, capsule oppure in alternativa è possibile acquistare direttamente la radice intera e preparare un buon infuso.

La sua preparazione è facilissima e semplicissima: basta tagliare a cubetti la radice, spellarla e metterla a bollire in acqua giusto 5 minuti. Si può aggiungere anche qualche goccia di limone o per renderlo un po’ più invitante, è possibile accludere una bustina di te.

Inoltre ci sono piante ricche di principi attivi molto utili nelle cura delle malattie da raffreddamento, come il peperoncino, l’aglio e la cipolla. Quest’ultima infatti, svolge un’azione decongestionante ed espettorante. Basta bollire una cipolla ed usare il succo per fare dei gargarismi.

L’aglio, grazie alle sue molteplici proprietà, funziona come un antibiotico naturale, malgrado il suo sapore possa non essere gradito da molti.

 

ecco alcuni espedienti naturali per combattere la emalattie da raffreddamentoMa è perfetto sia in caso di tosse che di influenza. Ecco la ricetta: basta tagliare qualche spicchio d’aglio e metterlo a bollire per una decina di minuti. E’ consigliato bere tale succo 2 volte al giorno.

Anche il peperoncino ha le sue potenzialità. Basta tritarne un po’ su una fetta di pane e mangiarne per 2 volte al giorno. Il risultato sarà più che soddisfacente!

Ma una buona cura con le erbe, è la melissa, pianta officinale che stimola la funzionalità dei reni e la sudorazione. Un buon infuso allevia sia la tosse grassa che il mal di testa.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento