ante i preparati per gambe perfette attraverso la cura con le erbeLa ritenzione idrica è un problema che coinvolge soprattutto il mondo femminile. Derivato dalla difficile espulsione dei liquidi nell’organismo, esso può presentarsi anche con manifestazioni dolorose e sfociare nella formazione di cellulite ed inestetismi del manto cutaneo.

La cura con le erbe può rappresentare un valido aiuto per risolvere il problema, in quanto in natura esistono molti minerali e piante officinali capaci di aiutare l’eliminazione dei liquidi in modo naturale e senza effetti collaterali di sorta.

La cura con le erbe contro la ritenzione idrica si basa quindi sull’assunzione di preparati sia per via interna che attraverso l’applicazione di appositi bendaggi e impacchi, atti ad aiutare il drenaggio dei liquidi.

Il risultato della ritenzione si chiama ederna ed esso può arrivare a manifestarsi con gonfiori più o meno localizzati su cosce, gambe, glutei e zona addominale. Applicare tali impacchi può donare un immediato sollievo a livello cutaneo, riuscendo a al contempo ad introdurre importanti sostanze drenanti nell’organismo.

Da tempo immemore le cure con le erbe vengono utilizzate nell’ambito della prevenzione e del trattamento di diverse malattie, come per esempio la bronchite; ecco la cura con le erbe per la bronchite.

Cura con le erbe per la ritenzione idrica, ecco alcune piante ‘magiche’

Va innanzitutto sottolineato che per combattere la ritenzione idrica la regola numero uno è bere moltissimo. Tanta acqua minerale, tisane e nettari di frutta e verdura aiutano l’eliminazione delle tossine attraverso la diuresi e quindi bere si pone come il gesto più importante da compiere nelle cura della patologia.

A ciò segue il possibile consumo di erbe mirate a risolvere il problema grazie alle loro tante virtù. Nel particolare le piante adatte a sconfiggere la ritenzione idrica sono:

la gramigna. Anche se essa è considerata un’erba infestante, le sue virtù diuretiche sono forti ed efficaci. Essa inoltre contiene la tricitina, un agente capace di decongestionare le vie urinarie.

la vite rossa. Tanti sono i preparati a base di vite rossa e questa pianta si pone come un grande aiuto nel caso di problemi legati alle articolazioni. Essa può essere assunta sia per via topica, con pomate naturali, che per via interna, bevendo preparati in polvere in cui essa è contenuta.La vite rossa ha un grande potere sgonfiante e al contempo riesce a proteggere le pareti delle vene. Il suo aiuto si estende inoltre ad alleviare il senso di dolore che accompagna le zone gonfie.

il thé di Giava. Pianta di origine asiatica, esso è impiegato nelle cure dimagranti e anti cellulite, grazie alla sua alta componente di saponine e di acidi organici, utili per bruciare i grassi e per favorire la concetrazione di colesterolo nel fegato.

la betulla. Essa propone le sue virtù drenanti in preparati che la vedono agire in sinergia con altre piante. Molto utile per favorire la diuresi e quindi la conseguente eliminazione delle tossine.

la centella. La centella è la pianta numero uno per la lotta contro la cellulite. I suoi componenti vengono estratti e usati per la preparazione di cosmetici da applicare nelle zone interessate.

Per combattere la ritenzione idrica possono essere utili delle applicazioni di fanghi a base di alghe

 

la centella è impiegata nella cura con le erbe contro la ritenzione idricaLe alghe sono elementi naturali molto particolari, speciali nella loro composizione ricchissima di sali minerali. Esistono in erboristeria dei preparati a base di alghe specialmente indicati per contrastare l’accumulo di liquidi localizzato.

Tali preparati si trovano sia sotto forma di pomate che di fanghi. I fanghi vanno applicati nelle zone da trattare e lasciati agire per il tempo richiesto. La zona comincerà a scaldarsi e durante il trattamento la pelle verrà stimolata a eliminare i liquidi in eccesso presenti.

Ecco che oltre all’assunzione di piante per via orale, la natura offre degli elementi capaci di agire in modo importante anche a livello topico, per guarire in modo più veloce ed efficace.

La cura con le erbe contro la ritenzione deve sempre essere accompagnata da positivi gesti quotidiani, quali l’assunzione di molti liquidi, la pratica di un’alimentazione volta a risolvere il problema e la costante attività fisica, da svolgere preferibilmente all’aria aperta.

Seguendo questi semplici consigli la diuresi sarà facilitata e con essa l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso, per ritrovare uno stato di salute ottimale e dire addio a tutti gli inestetismi della pelle.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento