come curare la tosse con le terapie alternativeLa tosse costituisce un sintomo comune a numerose patologie. Pertanto prima di intraprendere le terapie alternative per curare tale disturbo, è necessario dapprima accertarsi sulla causa attraverso una serie di indagini diagnostiche.

Detto questo, la tosse è una reazione di protezione dell’organismo. Infatti quando i polmoni sentono dei corpi estranei, tendono a rimuovere le secrezioni bronchiali in eccesso.

Molteplici possono essere i fattori che causano tale fastidio, come fumo di tabacco, smog, secrezioni, corpi estranei e via dicendo.
Ma lo stimolo della tosse può essere generato anche dalle malattie a carico della circolazione sanguigna, o in seguito alla somministrazione di alcuni farmaci.

Molto spesso il disturbo può essere accompagnato anche da vari sintomi, quali febbre, mal di gola, malessere in generale, nausea o dolori articolari; la tosse è solo uno dei disturbi che si possono combattere con le terapie alternative, infatti ve ne sono molti altri non esclusa l’ansia, una patologia che affligge milioni di persone nel mondo. Ma cosa si può fare contro l’ansia generalizzata?

Ma grazie alle terapie alternative è possibile curare questo problema in maniera naturale offrendo sollievo e benessere su tutto il corpo.

Le piante utilizzate per curare la tosse, hanno diverse proprietà: espettoranti, mucolitiche, antinfiammatorie ed balsamiche.

Possono essere assunte in capsule, tinture madri, sciroppi, macerati ed infusi. Sono diverse le piante utilizzate:

Lichene islandico: si tratta di un agente emolliente davvero molto efficace, i cui estratti apportano ad una serie di benefici calmanti. Tra le terapie alternative, questo espediente  è un valido alleato per combattere non solo la tosse, ma può aiutare anche a contrastare la congestione, riducendo drasticamente la pertosse o la bronchite cronica.

Molto spesso le persone anziane se vengono affette da problemi respiratori, vengono trattate proprio con il lichene islandico, perchè non causa effetti collaterali a differenza dei farmaci. La tisana ad esempio, stimola il sistema immunitario, e non solo ma apporta dei benefici anche in caso di malattie dell’apparato respiratorio e disturbi sia ai bronchi che ai polmoni.

E’ consigliabile a tale proposito bere tre tazze al giorno, meglio se addolcita con qualche cucchiao di miele.

Tra le cure alternative anche la piantaggine è un valido aiuto per contrastare infiammazioni della gola e delle vie respiratorie in genere.

 

Le sue proprietà erano già note fin dai tempi antichi, infatti numerosi studiosi latini e greci hanno tramandato notizie sul suo ecco le cure alternative per curare la tosseutilizzo. Ma anche alcuni studi recenti hanno confermato le proprietà terapeutiche che ha questa pianta: antinfiammatorie, espettoranti, antibatteriche, astringenti.

Può essere utilizzata sotto forma di infuso o decotto, oppure in sciroppo o in estratto fuso al fine di far sciogliere il catarro e calmare la tosse.

Tra le varie terapie alternative, l’elicriso  è stato definito da molti come un ottimo sedativo della tosse, ma si può usare anche in caso di bronchite cronica e acuta. Si può fare affidamento sulla tisana in quanto svolge una vera e propria azione sedativa contro la tosse, poiché favorisce l’espulsione del catarro e aiuta a liberare gradualmente i bronchi. Le modalità di assunzione sono molteplici: decotti, infusi, compresse ed impacchi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento