nella disfunzione erettile cure alternative possono essere prese in considerazionePer la disfunzione erettile cure assolute non sono provate. Da questo serio presupposto si deve partire per una presa di coscienza intelligente e meditata, in quanto il problema si può assolutamente risolvere, seguendo un percorso di rimedi naturali e di azioni volte alla guarigione.

Terapie diverse chiedono di essere prese in considerazione, in quanto per la disfunzione erettile, cure alternative si convertono in una sinergia di azioni fisiche e mentali, mirate a ristabilire un buon equilibrio psicofisico in tutto l’organismo.

I metodi naturali di guarigione sono applicabili nell’ambito di moltissime patologie dell’uomo, non esclusa la depressione, ecco i rimedi alternativi per curare la depressione.

Disfunzione erettile: cure naturali verso la risoluzione del problema.

La disfunzione erettile può derivare da cause molto diverse tra loro, dalle alterazioni vascolari ed endocrine, fino a mutamenti di origine nervosa. Uno stile di vita non equilibrato aiuta molto l’insorgenza del problema, soprattutto se esso è collegato ad abuso di sostanze stupefacenti oppure di alcolici.

La prima regola, naturale e semplice, per la cura nella disfunzione erettile è quindi mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, privo di eccessi e con una corretta divisione tra veglia e sonno. Durante la notte, infatti, il corpo ha modo di riposare e di ricongiungere i centri nevralgici, che in questo modo possono dare il meglio nelle prestazioni giornaliere.

Il mantenimento di uno stile di vita salubre comporta lo svolgimento di costante attività fisica, capace di rigenerare il corpo e di ossigenarlo. Lo Yoga, in particolar modo, può aiutare nel cammino verso la guarigione, grazie alle sue capacità di rafforzare l’organismo e di aiutare a sviluppare la forza interiore che è presente in ognuno di noi. Anche la respirazione trae beneficio da questo esercizio, importante soprattutto da mettere in pratica durante i momenti più delicati.

Va da se che in previsione della guarigione la prima cura naturale interessa l’alimentazione e tutte le sfumature ad essa collegate. L’alimentazione da preferire è leggera, ricca di vitamine e di sali minerali e implementata da alimenti benefici, quali gli agrumi e l’uva, frutti ricchi di bioflanoidi e quindi utili nel controllo degli impulsi eiaculatori.

Anche i cibi considerati afrodisiaci possono essere previsti nell’alimentazione, quali i molluschi, i fichi, le mandorle e il peperoncino per citarne alcuni.

Al contempo vanno seriamente evitati i cibi di difficile digestione, troppo elaborati e troppo ricchi di grassi. Tra essi spiccano i ‘cibi spazzatura’, i ‘già-pronti’ e tutte le bibite a base di eccitanti come il caffè, le cole, le bibite a base energizzante. Questo aspetto è interessante perchè esse donano un effimero senso di energia, il quale si esaurisce subito e anzi, può portare scompensi sui tempi dedicati all’erezione.

La natura e i suoi rimedi possono aiutare molto a vincere la disfunzione erettile

 

per la disfunzione erettile cure importanti si basano sulla scelta di alimenti, come ad esempio le ostriche e i molluschi L’erboristeria e la fitoterapia propongono per la disfunzione l’assunzione di alcuni prodotti dall’effetto energizzante, utili per risolvere il problema in modo naturale e privo di effetti collaterali. Tre esse vi sono:

1-l’eleuterococco, elemento importante per le sue funzioni toniche, antidepressive e stimolanti del sistema nervoso.

2- il ginseng e il ginko biloba. Questi due elementi vengono impiegati grazie alla possibilità di aumentare il livello della seratonina presente nell’organismo, di provocare un leggero stato di euforia e soprattutto di donare vigore all’organismo interno e alla pressione sanguigna.

3- l’arginina, elemento che induce la produzione di ossido nitrico a livello neurale. L’ossido nitrico è in grado di modulare la trasmissione nervosa e per questo motivo viene impiegato nella cura della disfunzione erettile con successo.

4- lo zafferano. Pianta rara e considerata afrodisiaca dalla notte dei tempi, lo zafferano contiene particolari elementi che favoriscono il buon umore e che aumentano l’appetito sessuale.

5- l’anice. Anche questa pianta, come lo zafferano, contiene principi attivi dal potere afrodisiaco e quindi può essere assunta come coadiuvante della disfunzione.

Le terapie naturali per il problema si pongono come rimedi dolci, i quali non sono in grado di garantire un’efficacia immediata. Essi però assicurano il successo su larga scala e nella disfunzione erettile, cure mentali e cure fisiche chiedono di andare a braccetto, per risolvere il problema in modo completo e soprattutto duraturo. Ad esse si affianca la somministrazione di buoni prodotti naturali, volti a coadiuvare la risoluzione del problema in modo semplice e senza pericolosi effetti collaterali.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento