Mentre alcune persone possono considerare la cura con le erbe come ciarlataneria, l’uso delle erbe è ben radicato nella pratica medica. Antichi medici hanno metodicamente raccolto informazioni sulle piante e sulla cura con le erbe e sviluppato farmacopee ben definite per trattare una varietà di disturbi.
Più di un quarto di tutti i farmaci utilizzati oggi contengono principi attivi vegetali derivati ​​da quelle stesse piante antiche.

Si stima che quasi l’ottanta per cento della popolazione mondiale si cure con le erbe per qualche aspetto all’interno delle cure sanitarie primarie.
Negli Stati Uniti, più di 1.500 prodotti vegetali sono venduti come integratori alimentari, le erbe più vendute includono echinacea, aglio, ginseng, ginkgo, aloe, efedra, ginseng siberiano, e mirtillo.

Questi metodi di guargione possono risolvere e combattere diversi disturbi, non esclusa l’ansia, ecco come curare l’ansia senza ricorrere ai psicofarmaci.

Gli studi clinici su alcune cure a base di erbe sono in corso.

curarsi con le erbe e stare meglioMolti farmaci convenzionali in realtà hanno origine dall’ingrediente attivo di una pianta .Ad esempio, l’aspirina, antidolorifico per eccellenza, deriva dalla corteccia di alberi di salice , o la digossina (un medicinale usato per trattare l’insufficienza cardiaca) proviene dalla pianta di digitale.

Gli scienziati spesso cercano di separare un unico ingrediente attivo di una pianta e produrlo su larga scala in un laboratorio.
Ma non è proprio uguale, perchè le cure con le erbe si basano sull’utilizzo dei cosiddetti fitocomplessi, cioè dell’azione sinergica tra più principi attivi all’interno di una pianta, alcuni che svolgono un’azione principale ed altri un’azione secondaria.

Gli erboristi credono che tutti gli elementi sono in equilibrio all’interno di una pianta e quindi è importante tenerli insieme.

Si dice che i vari componenti siano resi più potenti attraverso la presenza degli altri, all’interno di una cura con le erbe.

 

le principali cure con le erbeLe cure a base di erbe possono interagire con altri farmaci e possono avere effetti collaterali. Potete concedervi tanti rimedi a base di erbe e vi è una vasta gamma di formati disponibili come compresse, capsule, unguenti e creme.

È possibile acquistare cure con le erbe nei negozi di alimenti naturali, nelle farmacie e da qualche anno anche nei supermercati.

Alcune erbe sembrano avere più attenzione di altre. Di seguito sono riportate alcune delle erbe più popolari: la camomilla è utilizzata in un certo numero di rimedi erboristici.

Le cure con le erbe che prevedono l’utilizzo di camomilla sono quelle per trattare l’ansia, crampi e dolori muscolari.
Mentre l’echinacea è stata utilizzato secoli fa dai nativi americani, ed oggi molte persone prendono questa erba per aiutare a combattere il raffreddore.

Il ginkgo, nome comune del ginkgo biloba, ha ricevuto un sacco di attenzione ultimamente come cura a base di erbe per la sua capacità di migliorare la circolazione e l’attività cerebrale .

Il ginseng è stato utilizzato per migliaia di anni, ma recentemente ha trovato il favore di un pubblico alla ricerca di energia fisica e mentale . Infine, l’ultima cura con le erbe che vi consigliamo è l’iperico, come alternativa per la prescrizione di farmaci per l’ansia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento