I prodotti d’erboristeria sono complessi terapeutici realizzati con i principi attivi di piante medicinali.erboristeria prodotti naturali curativi

L’erboristeria è un’arte antichissima, che raccoglie diverse tradizioni culturali. Oggi quella dell’erboristeria è una vera e propria industria che distribuisce prodotti naturali utili in diversi contesti della vita.

Un tempo le piante medicinali, che dalla natura ci vengono in aiuto, venivano raccolte nei boschi, dove nascevano spontaneamente, ma il progresso della ricerca scientifica ha rivelato l’importanza e l’efficacia di questi rimedi privi di controindicazioni sull’organismo; per questo attualmente esistono coltivazioni agricole specializzate nella produzione di erbe officinali.

Queste erbe preziose sono impiegate nelle industrie alimentari, cosmetiche, farmaceutiche ed erboristiche. L’impiego su vasta scala comporta che – a seconda del prodotto che si vuole realizzare – le piante officinali subiscono dei trattamenti chimici più o meno intensi.

Quali prodotti d’erboristeria sono davvero naturali?

I prodotti d’erboristeria veramente naturali sono quelli che contengono un’alta concentrazione del principio attivo; impiegano estratti di erbe officinali di coltivazione diretta o comunque controllata.
Per realizzare prodotti d’erboristeria naturali vengono utilizzate soltanto materie prime rinnovabili; questi composti non contengono elementi di derivazione petrolifera, né conservanti chimici aggressivi o siliconi.

erboristeria prodotti davvero naturaliBasta leggere gli ingredienti del prodotto per rendersi conto se è davvero naturale: meno componenti ci sono, più il prodotto è naturale.

Poiché nei prodotti cosmetici gli ingredienti sono riportati sull’etichetta in ordine di quantità impiegata (il primo è quello presente in misura maggiore, dell’ultimo è presente nel prodotto solo una percentuale bassissima), l’etichetta di un prodotto davvero naturale deve riportare al primo posto l’acqua; entro il quarto o quinto posso dovrebbe comparire il principio attivo naturale che contraddistingue quel prodotto.

Se si incontrano fra gli ingredienti profumi, coloranti e parabeni, il prodotto non è naturale al 100%, ma dipende anche dalla posizione che questi elementi hanno sull’etichetta: se si trovano agli ultimi posti il prodotto è da considerarsi naturale.

Un altro fattore che determina la naturalezza dei prodotti d’erboristeria è la grandezza del contenitore: non essendo presenti conservanti invasivi infatti, il prodotto si deteriora più facilmente una volta aperto, quindi di solito le confezioni sono abbastanza piccole – per consentire un consumo relativamente rapido del prodotto.

Per scoprire se un prodotto è davvero naturale potete consultare il biodizionario, dove sono riportati tutti gli elementi più usati nella realizzazione di prodotti d’erboristeria, secondo un indice di accettabilità.

Prodotti d’erboristeria naturali: l’aloe veraerboristeria prodotti: aloe

L’aloe vera è una pianta davvero unica e insostituibile: gli egizi la chiamavano “pianta dell’immortalità”.
All’Aloe si attribuiscono più di 150 principi attivi con proprietà nutrienti, ricostituenti, immunizzanti, analgesiche, depurative e antiflogistiche. L’elemento naturale che l’ha resa famosa però è un mucopolisaccaride chiamato Acemannano che incrementa l’attività di espulsione delle tossine e di purificazione del sangue.

Queste sono solo alcune delle moltissime virtù dell’Aloe vera che viene impiegata nella realizzazione di moltissimi prodotti naturali.

Un gel all’Aloe davvero naturale presenta un’etichetta breve che include oltre all’Aloe – meglio se di coltivazione biologica – poche altre molecole. I prodotti d’erboristeria più naturali aggiungono soltanto i conservanti indispensabili, quali sorbato di potassio e acido citrico.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento