Esistono validi prodotti di erboristeria per combattere ogni genere di allergia, dal raffreddore da fieno alle allergie ai metalli, alle sostanze sintetiche e agli alimenti.

Il raffreddore da fieno è la reazione allergica ai pollini e alle spore degli alberi e delle piante: ne soffrono milioni di italiani soprattutto con l’arrivo della primavera e dell’estate. I sintomi sono congestione nasale, lacrimazione accentuata, starnuti.

Prodotti di erboristeria per eliminare le allergieAlcuni prodotti di erboristeria consigliati sono le gocce di ribes nigrum (50 gocce al mattino), il rosmarino officinale (50 gocce prima di pranzare) e la rosa canina (50 gocce prima di cena).

L’utilizzo dei prodotti d’erboristeria rientra nell’ambito delle cure naturali, che possono combattere molte problematiche legate alla salute dell’uomo, come per esempio la pressione alta; ecco quindi i rimedi naturali che funzionano contro l’ipertensione.

Due prodotti di erboristeria molto efficaci sono la perilla e l’adatoda vasica.

La perilla è un vegetale proveniente dall’oriente, è ricca di polifenoli ed è utile anche per abbassare il colesterolo. L’adatoda è un arbusto di montagna da cui si estrae un succo e un estratto utile per chi soffre di allergia ai pollini, poiché ne lenisce i sintomi.

L’infuso all’elicriso svolge un’azione preventiva sulle allergie di stagione: è una sorta di antistaminico naturale che protegge le vie respiratorie.

La sua efficacia può rivelarsi più lenta rispetto ai farmaci allopatici ma si tratta di una sostanza priva di effetti collaterali. Si può assumere fino a due volte al giorno sotto forma di infuso da filtrare.

Riguardo alle allergie da metalli e sostanze chimiche, i sintomi più frequenti sono dermatiti da contatto (bolle, eritemi, ulcerazioni della pelle, squame). Le zone più interessate sono quelle degli arti superiori e del viso: queste allergie andrebbero arginate sostituendo detersivi e detergenti tradizionali con equivalenti erboristici.

Altri rimedi naturali contro le allergie riguardano l’alimentazione e lo stile di vita.

 

Si consiglia ad esempio di mangiare molto pesce e altri alimenti ricchi di Omega 3, soprattutto in vista della bella stagione; aumentare l’assunzione di vitamina C attraverso gli agrumi da consumare spremuti, in insalata o come frutto di fine pasto.

Opportuno è inoltre evitare il fumo e gli alcolici e mantenere una corretta igiene accompagnata da un regolare esercizio fisico. Inoltre è indicato assumere spesso bevande calde (tisane, infusi) che aiutano ad eliminare le tossine.

Risolvere il problema delle allergie con sostanze naturaliIl cumino è una piccola pianta egiziana che viene coltivata anche in Europa: i suoi semi sono utilizzati come spezia e sono ricchi di vitamine B, C, K, folati e sali minerali (calcio, ferro, selenio, magnesio, fosforo, potassio). Alcuni studi recenti ne hanno evidenziato le proprietà terapeutiche antinfiammatorie e antiallergiche, grazie alla presenza dell’acido linoleico.

In erboristeria possiamo acquistare anche alcuni prodotti di fitoterapia come la boswellia: la resina di questa pianta inibisce l’azione di alcuni enzimi coinvolti nelle allergie. Il succo della morinda irrobustisce il sistema immunitario: questo rimedio è ideale per la rinite allergica. La liquirizia è un immunomodulatore ed inibisce il rilascio di istamina.

Una soluzione naturale proveniente dall’oligoterapia è un complesso di vitamine e minerali a base di manganese, fosforo e zolfo con proprietà disintossicanti e desensibilizzanti.

Gli oli essenziali sono efficaci nelle reazioni allergiche da punture di animali. Una goccia di olio essenziale alla lavanda o melaleuca può aiutare in caso di puntura di ape o vespa: lo stesso rimedio è applicabile anche quando tocchiamo un’ortica.

Gli oli essenziali di menta o geranio sono invece prodotti di erboristeria indicati per le punture di zanzare e tafani.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento