L’ipertensione è una condizione clinica in cui la pressione del sangue risulta molto elevata. Sono moltissime le persone che soffrono di tale patologia, ma in genere passa inosservata finchè non viene rilevata da un medico durante una visita.

Si possono verificare delle possibili complicanze per il mancato trattamento della stessa: ictus, danno renale, lesioni alla retina, e scompenso cardiaco.

cure naturali e ipertensioneMa la natura ci regala molti prodotti naturali in grado di riequilibrare la pressione arteriosa senza effetti collaterali.

Spesso l’ipertensione si associa a obesità, cattivo funzionamento renale e ritenzione idrica. Sul fronte erboristico possono essere utili, sotto stretto controllo del medico, piante dotate di attività diuretica, mentre in caso di pressione alta è possibile fare ricorso a piante sedative; è quindi possibile, in definitiva, curare l’ipertensione senza farmaci.

Cure ipertensione: le cure naturali utilizzate per combattere l’ipertensione posseggono dei benefici effetti sull’apparato cardiovascolare

Queste piante sono caratterizzate da alcuni principi attivi in grado di abbassare la pressione sanguigna, stimolare la diuresi come accennato precedentemente, facilitando in questo modo l’eliminazione delle scorie metaboliche e dei sali minerali in eccesso. Inoltre tendono a fluidificare il sangue favorendone il corretto funzionamento, ed infine rinforzano le pareti venose.

Tra le varie cure naturali, esistono delle piante dagli effetti davvero benefici in grado di normalizzare la pressione arteriosa.

 

Uno studio recente ha constatato che l’utilizzo quotidiano dell‘olio di oliva ha un effetto positivo sull’ipertensione, in quanto produce una riduzione del rischio di malattia cardiaca, un contenuto elevato di vitamine, una buona riduzione della pressione sanguigna e dei livelli di zuccheri presenti nel sangue.

cure naturali: vischioIl vischio è una delle cure più utilizzate per l’ipertensione. Infatti grazie ai suoi principi attivi naturali è in grado di stimolare il sistema parasimpatico e diminuire considerevolmente le resistenze periferiche dei vasi. Per queste sue proprietà, il vischio viene oltretutto utilizzato anche come coadiuvante per migliorare l’attività cerebrale.

 

Per ottenere un abbassamento della pressione sanguigna, è utile consumare 3 kiwi al giorno. Il merito va alla luteina, una sostanza dalle caratteristiche antiossidanti.

Inoltre questo frutto dai mille benefici contiene una buona dose di vitamina C, le cui funzioni sono ampiamente conosciute, pectina che regola il colesterolo, e il potassio, il quale contrasta l’eccesso di sali minerali presenti nell’organismo, eliminando cellulite e ritenzione idrica.

Ma una delle migliori cure contro l’ipertensione è riuscire a cambiare il proprio stile di vita. Quindi è opportuno ridurre il consumo di caffè, e smettere di fumare. Infatti è risaputo che le sigarette aumentano in maniera non indifferente la pressione sanguigna ostruendo le arterie.

Non è da sottovalutare neanche l’attività fisica. Camminare, fare passeggiate, o magari fare delle escursioni all’aperto o altri sport può essere davvero un ottimo espediente se fatti con regolarità. Fare esercizi fisici regolari riduce la possibilità di sviluppare l’ipertensione nei prossimi 15 anni.

Provare per credere!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento