la cura con le erbe per la bronchite attinge a tante varietà presenti in naturaLa bronchite è una malattia che colpisce la parte respiratoria legata ai bronchi. Le cause della bronchite possono essere sia stagionali, quali l’insorgenza di influenze e di forti raffreddori, ma essa può essere anche cronica, nel caso di forti fumatori o di persone dall’apparato respiratorio debole.

Entrambe le tipologie di bronchite possono essere risolte con una cura con le erbe, attingendo dalla natura tanti principi attivi utili a risolvere il problema.

Mentre la bronchite acuta si risolve una volta passati i sintomi influenzali, la bronchite cronica chiede maggiori attenzioni. Se essa dura da parecchio tempo, il petto è dolorante soprattutto nelle prime ore del mattino e si presenta l’espulsione di muco grigiastro, allora servono dei rimedi più precisi e importanti.

La cura con le erbe della bronchite permette una guarigione efficace, ma il percorso chiede di essere accompagnato dall’abolizione del fumo e dalla scelta di una vita all’aria aperta, evitando ambienti inquinati.

Le cure con le erbe sono anche conosciute come fitoterapia, tali metodi possono prevenire e risolvere diverse malattie non esclusa la depressione una delle patologie più diffuse nel mondo occidentale; ecco i rimedi depressione naturali, scoprili!

La cura con le erbe per la bronchite, ecco le 10 erbe magiche

1- echinacea. Questa erba è capace di stimolare la produzione dei globuli bianchi nel sangue e al contempo svolge l’importante azione di aiutare le cellule immunitarie a ‘mangiare’ i microbi responsabili della bronchite. Si trova in gocce e la sua azione non va prolungata oltre le tre settimane.

2- l’issopo. Questa benefica erba può essere acquistata secca in erboristeria e consumata una volta al giorno in infusione, accompagnata da un cucchiaino di miele millefiori. Svolge un’azione fortemente espettorante e per questo motivo è indicata nei casi di tosse acuta.

3- la lobelia. Comunemente chiamata ‘erbaccia’, essa possiede delle virtù antispasmiche ed espettoranti. Per questo motivo essa riesce a calmare gli spasmi derivati dalla tosse perenne. Attenzione! quest’erba è molto potente e se le dosi sono sbagliate può indurre la nausea, meglio quindi affidarsi a preparati erboristici che la contengono o chiedere un consiglio sull’assunzione all’erborista di fiducia.

4- il marrubio. Conosciuto dalla notte dei tempi pr la sua azione espettorante esso viene principalmente proposto in sciroppo, da consumare all’occorrenza e soprattutto prima di coricarsi.

5- la menta piperita. Anche se la sua funzione principale è balsamica, essa aiuta a liberare le vie respiratorie ma al contempo possiede molte virtù anti spasmiche. Può essere bevuta, aggiunta ai cibi, consumata in decotti e anche inalata, attraverso bagni caldi di vapore, suffumigi o versando alcune gocce di olio essenziale nella vaschetta del termosifone.

Nella cura della bronchite meglio scegliere erbe di sicura provenienza oppure oli essenziali preparati in erboristeria

 

la menta piperatita nella cura con le erbe contro la bronchite6- il timo. Coltivare il timo nella propria abitazione è un gesto lungimirante. Esso è una pianta molto resistente, da tenere in vaso anche in interno. Oltre al suo utilizzo in cucina, il timo si presenta come la migliore erba nella cura della bronchite, grazie alle sue virtù fortemente disinfettanti. Il suo consumo può essere previsto sotto forma di infuso, da consumare per almeno tre volte al giorno nei periodi di bronchite più acuti.

7- l’aglio. Antibatterico per eccellenza, esso riesce non solo a combattere la bronchite, ma a curare l’influenza e i sintomi del raffreddore agendo per via interna. Si può consumare crudo, schiacciato oppure inghiottendo almeno due spicchi interi al giorno. Esso è comunque presente in preparati e in compresse, più leggere negli effetti legati all’emanazione del tipico odore.

8- l’altea. L’altea è una pianta molto particolare, in quanto riesce a calmare la tosse agendo sulle mucose. Il suo effetto è molto emolliente e può essere consumata sia in appositi preparati che bevenedo le gocce di preparato diluite in acqua.

9- l’eucalipto. L’eucalipto è una pianta esotica, dalla quale si ricava un benefico olio dalle virtù balsamiche. Sebbene la sua azione non sia legata alla cura reale della tosse esso aiuta molto a liberare le vie respiratorie, soprattutto il naso e il suo profumo è leggermente euforizzante. Può inoltre essere consumato in pasticche e caramelle, dove l’olio essenziale riesce a risalire le vie respiratorie e ad aprirle per permette un più facile respiro.

10. la liquirizia. La liquirizia è un’erba magica nella cura della bronchite. Grazie agli elementi in essa contenuti la liquirizia riesce ad alleviare il bruciore ai bronchi, a calmare la tosse e a limitare gli spasmi muscolari. Può essere consumata in molti, modi, sia in infusione che rosicchiando gli appositi bastoncini.

Ecco che per combattere la bronchite la cura con le erbe attinge dalla natura in modo molto profondo. Tante sono le piante utili a sconfiggere il problema e la scelta migliore deve tenere conto delle reazioni che tali piante eseguono nel nostro organismo. La guarigione sarà in ogni modo assicurata e le vie respiratorie potranno ritrovare il loro benessere naturale.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento