Esistono cure naturali per il cancro?

Quando le cellule tumorali cominciano a moltiplicarsi incontrollatamente nell’organismo si creano una serie di disturbi che costituiscono il tumore. Queste, dopo aver danneggiato i tessuti circostanti, si diffondono per tutto il corpo attraverso il sistema circolatorio e il sistema linfatico.

La cura del cancro concepita dalla medicina tradizionale consiste in una serie di trattamenti, come la chemioterapia o la radioterapia, molto debilitanti per l’organismo ma che negli ultimi anni hanno comunque aumentato le probabilità di sopravvivenza per molti tipi di tumori.

Molte persone si chiedono se esista una cura per il cancro “alternativa” che eviti il calvario che occorre affrontare con le terapie tradizionali della medicina ufficiale; sul cancro non vi sono ancora prove riconosciute ufficialmente per quanto riguarda cure alternative, ma per altre patologie, come per esempio la depressione, i sistemi naturali possono funzionare; ecco i rimedi naturali per la depressione.

Cura del cancro con le medicine alternative: è provato?

Occorre comunque precisare che le terapie complementari o alternative non dovrebbero mai sostituire le terapie convenzionali.

Il fatto è che ci sono poche prove scientifiche a sostegno dei metodi alternativi per la gestione del tumore e di alcuni suoi sintomi; non si sono prova sufficienti sull’efficacia delle cure complementari o alternative nella prevenzione o nella cura dei tumori.

Occorre rivolgersi al proprio medico per curare questo tipo di patologia anzichè ricorrere immediatamente a terapie complementari o alternative. Occorre valutare bene quest’ultime e fare attenzione a quelle che promettono miracoli; spesso dietro queste promesse potrebbero nascondersi delle truffe.

Una delle terapie alternative utilizzate con maggior frequenza contro i tumori è quella che fa uso degli integratori erboristici.

Alcuni dei principi attivi contenuti in questi prodotti usati nella medicina tradizionale cinese e in quella ayurvedica potrebbero essere utili per la terapia antitumorale, ma un riscontro scientifico significativo purtroppo non esiste ancora.

Le ricerche che analizzano il rapporto tra i prodotti erboristici e le terapie antitumorali sono ancora in fase di sviluppo. Si studiano anche se tali terapie possano avere effetti collaterali e interagire con i farmaci antitumorali e con altri farmaci.

Da alcune ricerche è emerso che l’assunzione di antiossidanti può avere un effetto benefico in caso di tumore, ma non ci sono ancora prove scientifiche sufficienti a favore.

Tuttavia l’uso degli antiossidanti durante la chemioterapia o la radioterapia, secondo altri studi, potrebbe far diminuire l’efficacia di quest’ultime. Ma ancora questi effetti non sono stati sufficentemente studiati.

L’agopuntura è utile per la cura del cancro?

 

Agopuntura: un antico metodo per i sintomi del cancro

Ci sono studi che hanno rilevato, in alcuni pazienti, nell’agopuntura un utile striumento per fronteggiare meglio il vomito provocato dalla chemioterapia.

Le ricerche relative all’uso di questo antico metodo per il controllo del dolore e degli altri sintomi dei tumori sono ancora numericamente poche, tuttavia da alcune di queste sono stati evidenziati effetti positivi che giustificherebbero studi più approfonditi.

Anche l’ipnosi, la meditazione, lo yoga e la massoterapia sembrano avere effetti benefici per la gestione degli effetti collaterali e dei sintomi del tumore. Addirittura secondo una ricerca si è arrivati a capire che la massoterpia e la  pranoterapia diano sollievo immediato a pazienti con tumori in stadio avanzato.

In ogni caso la cura del cancro è un argomento molto delicato e complesso; bisogna essere cauti e stare molto attenti a non dare false speranze a chi soffre a causa di tali patologie.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento