Trattare l'ansia generalizzata in modo alternativoL’ansia generalizzata è uno dei disturbi mentali più frequenti oggi e consiste nel provare una sensazione di attesa apprensiva o di preoccupazione verso qualcosa di non specifico o non concreto.

A soffrire di più del disturbo d’ansia generalizzata sono le donne. Spesso il problema viene sottovalutato ma se trattato adeguatamente si può migliorare sensibilmente la qualità della vita di chi ne soffre, anche senza l’ausilio dei farmaci; ansia generalizzata, come prevenirla senza farmaci?

I comuni trattamenti farmacologici per l’ansia generalizzata

Le cure farmacologiche sono attualmente uno dei rimedi più utilizzati per combattere l’ansia generalizzata.

Spesso vengono associate alle sedute di psicoterapia un ingrediente fondamentale per riuscire a scoprire l’origine dell’ansia generalizzata al fine di risolvere il problema.

Curare l’ansia generalizzata con i farmaci, però, seppure arrechi grandi vantaggi per i pazienti comporta alcuni effetti collaterali da tenere in considerazione.

Il primo e forse più importante è legato al sentimento di sicurezza al quale poi viene associato il farmaco: chi soffre di ansia generalizzata e inizia a curarsi con i farmaci difficilmente poi riesce a separarsene perché le pillole diventano una vera e propria ancora di salvezza.

Inutile dire che i farmaci contro l’ansia generalizzata sono realizzati con principi attivi che possono dar vita a effetti collaterali soprattutto se assunti nel modo sbagliato.

Inoltre, tali farmaci non agiscono sul motivo che ha scatenato l’ansia generalizzata ma ne alleviano soltanto i sintomi: possono essere, quindi, utili inizialmente ma poi con l’aiuto della psicoterapia e dei metodi alternativi dovrebbero essere via via abbandonati.

Le terapie alternative per curare l’ansia

 

Rimedi contro l'ansiaSe ci si rende conto di provare dell’ansia generalizzata è importante recarsi da uno specialista che aiuti a focalizzare il problema.

Insieme a lui, poi, si possono valutare dei metodi alternativi per l’eliminazione dei sintomi che non comportino l’uso dei farmaci.

Uno di questi è imparare a controllare il ritmo della respirazione: il respiro, infatti, è da sempre considerato uno strumento infallibile per calmare la mente e il corpo tanto che tuttora assume un ruolo di fondamentale importanza in moltissime discipline legate allo yoga.

Molte terapie alternative mettono a disposizione tecniche efficaci per combattere l’ansia generalizzata: l’agopuntura e l’omeopatia ne sono il classico esempio.

Nel primo caso si utilizzano degli aghi sottilissimi per ripristinare il corretto flusso energetico nel corpo; nel secondo vengono utilizzati rimedi naturali privi di effetti collaterali tra i quali i Fiori di Bach.

Il grande vantaggio legato alla scelta delle terapie alternative per combattere l’ansia generalizzata sta proprio nella relativa mancanza di effetti collaterali: associati alla psicoterapia, infatti, riescono a dare sollievo a lungo.

Grazie ai metodi alternativi, quindi, si può riuscire a controllare l’ansia generalizzata fino a risolvere definitivamente il problema.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento