Terapie alternative per la cura delle allergieEsistono diverse terapie alternative per curare la rinite allergica. Il primo passo da fare è escludere la presenza di patologie più gravi attraverso un consulto medico.

I sintomi di questa malattia, infatti, potrebbero essere confusi con le prime manifestazioni di mononucleosi, polmoniti, influenze esotiche, problematiche alla tiroide, disfunzioni e deficienze genetiche a livello di sistema immunitario.

Le riniti allergiche corrispondono ad una anomala risposta del sistema immunitario al contatto con sostanze normalmente innocue per la maggioranza delle persone.

Quando avviene questa contaminazione, si produce nell’organismo una eccessiva reazione infiammatoria che prova diversi sintomi.

L‘allergia curabile con le terapie alternative, può scatenarsi in presenza di tossine o parassiti ambientali (pulci, zecche, acari) come meccanismo di difesa: la rinite allergica è solitamente trattata con farmaci allopatici che però non risolvono il problema e sottopongono al rischio di numerosi effetti collaterali (soprattutto con un uso prolungato).

Con le terapie alternative è possibile curare diversi disturbi, oltre le riniti infatti sono molte altre le patologie prevenibili e risolvibili; bronchite, ecco come si cura con le erbe.

Le terapie alternative naturali invece, regolano il processo che porta alla guarigione e non mirano direttamente all’eliminazione del sintomo.

Il problema viene risolto a livello locale e complessivo grazie alle proprietà medicinali di alcune erbe che stimolano il corpo a reagire. Il nostro corpo impara ad auto regolarsi e con il passare del tempo arriverà alla completa guarigione e all’irrobustimento delle difese immunitarie, prevenendo ulteriori patologie.

La rinite allergica infiamma la mucosa del naso provocando starnuti, rossori, gonfiore e prurito. Nelle forme più acute può causare lacrimazioni, tosse e asma, sintomi che si manifestano soprattutto in primavera (la cosiddetta febbre da fieno).

Per anticipare e indebolire il fenomeno della rinite allergica, si può modificare l’alimentazione qualche tempo prima dell’arrivo della stagione più a rischio, limitando l’assunzione di latticini, crostacei, fragole, pomodori, frutta secca e cioccolata. Meglio dunque abbondare con frutta e verdura di stagione, cereali, legumi e pasta.

Esistono alcuni alimenti in grado di contrastare efficacemente le riniti allergiche come le arance, la curcuma, lo yogurt greco e il salmone.

 

Guarire dalle allergie con le cure naturaliQuesti alimenti, ricchi di vitamina C, Omega 3 e altre importanti sostanze, riducono la reazione al polline e alleviano le difficoltà respiratorie.

Un ulteriore rimedio naturale contro l’allergia è il ribes nero, che ha la funzione di un antistaminico tradizionale ma è privo di effetti collaterali: per determinare correttamente la posologia è necessario seguire il foglietto illustrativo del prodotto, acquistabile in erboristeria.

Dal mondo dell’omeopatia e della fitoterapia provengono numerosi rimedi e integratori in grado di migliorare sensibilmente i sintomi di chi soffre di rinite allergica. In linea generale, alcuni specialisti ritengono che questi farmaci alternativi possano essere utilizzati contemporaneamente alle soluzioni tradizionali allopatiche.

Tuttavia un numero sempre maggiore di esperti ritiene che per ottimizzare gli effetti delle cure naturali sia importantissimo non “contaminarle” con le medicine tipiche da banco.

Con questa accortezza si ha la certezza di utilizzare sostanze appositamente sperimentate per l’attuale necessità clinica. I dottori e gli omeopati che sostengono questa teoria sono definiti unicisti.

Le terapie alternative per le allergie sono sempre più utilizzate nel nostro paese e consigliate direttamente nelle farmacie e negli ambulatori.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento