come curare la pertosse con le terapie alternativePer fortuna esistono delle terapie alternative in grado di curare la pertosse.

Infatti, secondo alcune ricerche, è stato dimostrato come le terapie alternative sono un valido aiuto per trattare questa problematica.

La pertosse è una malattia infettiva, epidermica e contagiosa che si manifesta con una sorta di tosse convulsiva accompagnata da emissione di catarro o da vomito. Colpisce sia gli adulti che i bambini.  La maggior parte dei paesi ha reso obbligatoria la vaccinazione contro questa malattia.

Infatti se non viene trattata nel modo giusto, può portare dei seri danni polmonari e bronchiali, nel lattante invece può condurre a danni cerebrali e in casi rari anche alla morte.

Solitamente i primi sintomi che compaiono sono i seguenti: naso che cola, qualche linea di febbre, e tosse secca. Insorgono all’incirca dopo una settimana dall’esposizione.

Il contagio può avvenire in maniera diretta, attraverso le gocce di saliva emesse attraverso gli starnuti,  colpi di tosse, oppure in maniera indiretta ossia attraverso gli indumenti.

I metodi alternativi sono utilizzati da un numero di persone nel mondo che è in continuo aumento e possono prevenire e combattere diversi disturbi della salute, non esclusa la depressione; rimedi depressione, prova quelli naturali.

Ma vediamo insieme quali sono le giuste terapie alternative per combattere la pertosse

In presenza di febbre è indispensabile che il bambino beva molto al fine di contrastare la disidratazione. Possono dare un po’ di sollievo a tale riguardo le bevande calde, come il latte con il miele, un po’ di camomilla e via dicendo.

Inoltre, per facilitare ed alleviare la tosse oltre che a favorire lo scioglimento del muco è consigliabile che l’ambiente sia umidificato.

Per evitare il vomito invece, è raccomandabile far mangiare al piccolo soltanto delle piccole porzioni di cibo.
Tra le varie terapie alternative, esistono anche dei rimedi fitoterapici come il timo, la lactuca canadensis e la drosera. Ma per i dosaggi è utile consultare un erborista.

Anche l’assunzione di vitamina C può essere molto utile al fine di favorire una più rapida guarigione. A tale riguardo è consigliabile una compressa al giorno.

Mentre per stimolare le difese immunitarie sono utili i fermenti lattici, 1 flaconcino al giorno e 2 tavolette al giorno di propoli.

Ma tra le varie terapie alternative c’è anche l’aromaterapia

 

aromaterapia per alleviare i sintomi da pertosseInfatti per alleviare i sintomi della pertosse, è possibile diffondere nell’ambiente apposito, l’olio di menta. In tal caso è necessario mettere in una piccola ciotola un po’ di acqua con 10 gocce di olio essenziale.

Si può ricorrere anche all’omeopatia. Se il bambino presenta febbre alta, tosse persistente e peggiora durante la notte o quando è sdraiato, allora in questo caso è possibile somministrare Belladonna 5CH 3 granuli ogni 2 ore all’incirca, finchè non si nota un lieve miglioramento dei sintomi.

Naturalmente le terapie alternative indicate in questo post non sono da intendersi come cure medicinali. Pertanto prima di procedere con la giusta cura, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico di fiducia che si accerti che non ci siano delle controindicazioni alla cura.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento