le terapie alterntive aiutano nella cura per l'obesitàL’obesità è un problema che sempre più interessa l’Italia, sia nella fascia adulta ma al contempo diventando un problema che riguarda i bambini. L’obesità chiede di essere considerata come una vera e propria malattia, capace di condurre a disfunzioni fisiche anche gravi. Combatterla con le terapie alternative significa iniziare un cammino dolce e intenso, dove a cure manuali si associa l’impiego di particolari prodotti di origine naturale.

Le terapie alternative dedicate alla cura dell’obesità basano la loro forza su un approccio olistico, mirato ad individuare la reale causa dello stato e a combatterla in modo efficace. Conoscendo le ragioni mentali che portano allo stato di obesità, si può lavorare su due efficaci fronti e sconfiggere il problema in modo radicale e duraturo.

Oggi l’obesità nel mondo occidentale preoccupa sopratutto perchè colpisce molti bambini, ma è bene ricordare che le terapie alternative possono essere utili anche nell’ambito di problemi che di solito si presentano in tarda età, come per esempio le patologie a caricvo delle ossa; ecco le terapie alternative e i reumatismi.

Terapie alternative e obesità: ecco quali.

L’obesità ha radici mentali, esse chiedono di essere ricercate e annullate, in quanto inducono gesti alimentari non equilibrati. Le origini mentali possono essere di natura diversa, derivare da traumi oppure da situazioni sociali non positive.

Ecco che praticare una profonda autoanalisi, magari con impiego dell’ipnosi e della meditazione può aiutare il paziente a comprendere la reale causa del suo stato e iniziare il percorso da questa importante presa di coscienza.

Anche la metamedicina può rappresentare una cura alternativa al problema. Ideata da Claudia Rainville, la metamedicina si pone come scopo principale la conversione delle cause scatenanti il problema in effetti positivi. Ciò significa che le ragioni dell’obesità si trasformano in punti di forza per indurre il corpo ad assumere abitudini alimentari corrette.

Accanto alla ricerca della causa essitono buoni preparati naturali contro l’obesità

 

L’erboristeria e la fitoterapia propongono una selezione di prodotti dai cui si può attingere per la cura dell’obesità. Essi sono composti da piante officinali che mettono a disposizione i principi attivi per aiutare a bruciare i grassi in eccesso, depurare l’organismo e ridurre il senso di fame.

Questi prodotti sono coadiuvanti di una dieta sana e mirata, il primo necessario passo da compiere in previsione della guarigione.

uarire dall'obesità con le terapie alternativeNon si può, infatti, pensare di guarire dall’obesità se non si segue un regime alimentare perfettamente in linea con la guarigione, dove la divisione dei cibi deve essere equilibrata e tutte le abitudini sbagliate devono essere eliminate.

Il digiuno non serve a nulla, anzi esso può presentare pericolosi effetti controproducenti, sia a livello fisico che mentale, con un indebolimento del corpo e una sensazione di tristezza che poco aiuta nel percorso del dimagrimento.

Validi nutrizionisti possono aiutare chi soffre di obesità a comporre la dieta migliore, affiancando ad essa lo svolgimento di buona attività fisica e lasciandosi aiutare da prodotti naturali capaci di coadiuvare la cura.

Essi si basano principalmente in prodotti che regalano un senso di sazietà, quindi bsati su fibre che si presentano composte in pozioni capaci di creare dei film o dei gel. Essi donano in modo naturale la sazietà e quindi non si è portati a consumare cibo in modo spasmodico ed inoltre contribuiscono a favorire il transito intestinale.

A questa tipologia di prodotti si affianca il consumo di erbe ‘bruciagrassi‘ e di composti a base di caffeina, guaranà e yerba mate, elementi capaci di indurre il naturale consumo dei grassi e di donare vigore alla totalità del sistema nervoso.

Non va dimenticato che il corpo obeso necessita di essere depurato, ecco che per raggiungere questo scopo le cure naturali utilizzano piante quali l’ortica, il carciofo e il cardo, capaci di eliminare le tossine in modo naturale attraverso la diuresi.

Non da ultimo vanno considerati due importanti aspetti, spesso dimenticati da chi persegue il dimagrimanto:

1- il primo riguada l’umore. Molte volte chi si impegna a dimagrire soffre di malinconia, in quanto nota dei cambiamenti molto radicali e si pone in stato di tensione perenne volto al raggiungimento degli obiettivi. Per aiutarsi sotto questo punto di vista può essere utile l’assunzione di erbe leggermente euforizzanti e soprattutto di magnesio, minerale capace di portare equilibrio e stabilità al fisico.

2- in secondo luogo non va dimenticato che il dimagrimento porta molte volte conse le smagliature. Per ovviare a questo problema è utile consumare molto omega3, riscontrabile nei pesci di fiume e nella frutta secca e preferire alimenti capaci di indurre la produzione di collegene e di elastina. Nel particolare possono essere utili integratori a base di germe di grano e di oli di pesce, per trovarsi certamente magri, ma al contempo con una pelle luminosa ed elastica.

Le terapie alternative contro l’obesità curano il problema a 360 gradi e riescono a porsi come aiuto anche nell’importante sezione mentale del problema. Sceglierne l’applicazione significa effettuare una scelta intelligente, capace di iniziare un dialogo autentico con il proprio corpo, votato al benessere e alla ricerca di una bellezza più equilibrate.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento