La pressione alta è una delle malattie più diffuse nei paesi industrializzati. Infatti una delle più temibili e devastanti conseguenze è l’ictus, segue l’infarto e le patologie renali. A soffrire di tale disturbo non sono solo le persone anziane, ma anche persone giovani.

come curare la pressione alta con i rimedi naturaliIl problema con la pressione sanguigna è che non da dei sintomi veri e propri. Molto spesso non ci si rende conto per anni di soffrire di ipertensione finchè un semplice controllo non svela il problema.

Tuttavia tra i sintomi che possono indurci a pensare di soffrire di pressione alta ci sono frequenti mal di testa, a volte collegati con episodi di sanguinamento dal naso.

Prima di rivolgersi a rimedi farmacologici per la pressione alta, si può tentare con quelli naturali

Per fortuna in natura esistono degli espedienti per combattere l’ipertensione. Si tratta di piante il cui fitocomplesso esercita più azioni che favoriscono l’abbassamento della pressione arteriosa; tali prodotti sono reperibili nelle erboristerie online, tutto a portata di click.

Il biancospino è tra i rimedi più conosciuti per combattere l’ipertensione. I principi attivi ai fini della diminuzione della stessa sono alcuni flavonoidi presenti nella pianta come l’iperoside, e la vitexina.

Può richiedere settimane se non addirittura mesi prima di essere efficace. Anche le gemme sotto forma di gemmoderivato possono contribuire al controllo della pressione arteriosa grazie al drenaggio cardiovascolare;

l'aglio come rimedio naturale per combattere la pressione altaL’aglio è anche molto efficace per combattere la pressione alta. L’allicina così come le altre sostanze presenti in questo ingrediente, si sono mostrate capaci di ridurre notevolmente l’aggregazione di coaguli. Quest’azione è molto importante perchè abbassa notevolmente la probabilità di causare fenomeni  trombotici nei vasi sanguigni. Inoltre numerosi studi clinici hanno riscontrato la sua azione positiva nella prevenzione del rischio cardiovascolare.

In commercio esistono degli integratori che ne facilitano l’assunzione, oppure chi è amante di questo ingrediente può mangiarne regolarmente 1 o al massimo 3 spicchi crudi o poco cotti, 3 volte al giorno.

Ma oltre a queste piante dai mille benefici, esistono altri buoni  rimedi per combattere la pressione alta. Uno tra questi è la dieta Dash.

 

Questa dieta si basa su alcuni punti fondamentali, di cui il principale è la diminuzione dell’apporto di sodio nell’alimentazione. Per poter mettere in atto questo primo aspetto, è necessario evitare di consumare cibi in scatola, preparati o affumicati. Sono da eliminare anche le bevande zuccherate, dolci e alcolici.

E’ importante invece privilegiare cibi integrali, frutta e verdura, carni bianche, latticini preferibilmente quelli light, e soprattutto nella dieta non deve mai mancare il pesce.
Adottando queste piccole strategie, sicuramente la pressione alta scenderà..

Provare per credere!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento