I prodotti d'erboristeria: antichi rimedi dal passato

Fin dai tempi più antichi l’uomo ha raccolto e poi coltivato erbe e piante medicinali che servissero per la cura della salute; quest’arte si è affinata sempre di più nel tempo e l’uomo ha potuto acquisire una maggiore conoscenza nella preparazione dei prodotti erboristici.

I moderni prodotti d’erboristeria si basano sulle conoscenze derivate fondamentalmente da tre ceppi culturali: la tradizione popolare occidentale (derivante dalla cultura greca e romana), la tradizione cinese e infine quella ayurvedica indiana.

Queste conoscenze millenarie, che vedevano l’uso sperimentale delle piante, spezie ed erbe coltivate o raccolte allo stato selvatico, sono state utilizzate dalla scienza per creare i moderni prodotti d’erboristeria; tali prodotti possono per esempio essere utili nella cura dell’ansia; ecco come curare l’ansia senza psicofarmaci.

I prodotti d’erboristeria sono sempre sicuri?

Nell’epoca moderna infatti la scienza è riuscita a isolare i principi attivi delle erbe e ad individuare come questi ultimi agiscano a livello chimico sull’organismo.

Con queste conoscenze è stato possibile creare tantissimi tipi di prodotti erboristici per scopi terapeutici, nutritivi e cosmetici, proprio grazie all’impiego di erbe, piante medicinali, officinali, aromatiche e spezie.

Chi desidera curarsi con le erbe ha il desiderio di legare la propria salute alla natura, evitando il più possibile l’impiego di farmaci di sintesi e prodotti della medicina tradizionale occidentale. Questi ultimi infatti recano all’organismo diversi tipi di effetti collaterali, a volte anche molto pericolosi per alcuni soggetti, che invece i prodotti erboristici non hanno.

Tuttavia anche questi se utilizzati senza un consiglio di un esperto potrebbero essere controindicati per alcune tipologie di persone, e quindi non bisogna mai pensare che se un prodotto è naturale questo voglia dire che non possa far male.

Le piante medicinali potrebbero risultare, in particolari condizioni fisiche come la gravidanza, l’allattamento ecc., particolarmente controindicate, anche e soprattutto nelle interazioni con farmaci assunti in contemporanea.

Come possono aiutarci i prodotti d’erboristeria?

 

Erboristeria: un rimedio utile per ogni circostanza

La tipologia di prodotto d’erboristeria varia a seconda delle nostre esigenze: ci sono prodotti che riescono ad abbassare i livelli di stress o a combattere gli attacchi di ansia.

Altri sono indicati per regolare la pressione sanguigna o per conciliare il sonno; esistono anche antibiotici naturali o prodotti in grado di curare dalle infezioni. Ma ancora, per la caduta dei capelli, per il benessere della pelle (viso, mani, unghie), per curare i disturbi dell’intestino, per regolare le funzioni corporee, per le emicranie e cefalee, per le allergie, come integratori alimentari, per la depressione ecc.

In altre parole, i prodotti d’erboristeria sono adatti  per quasi ogni tipo di problema (più o meno grave) possa interessare il nostro organismo. Tuttavia ci sono ovviamente dei limiti oltre il quale ci si deve comunque arrendere all’utilizzo dei farmaci tradizionali, anche se a volte è possibile usarli in coppia a questi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento