I rimedi per l’ipertensione provengono dalla natura e sono particolarmente efficaci, soprattutto quando sono utilizzati per la cura dei primi sintomi. In realtà la diagnosi dell’ipertensione non è sempre tempestiva, essendo una malattia piuttosto silenziosa: tante persone soffrono di pressione alta per anni, senza manifestare sintomi.

Cure naturali, i rimedi per l'ipertensioneI rimedi per l’ipertensione aiutano a controllare la pressione alta e possono essere affiancati a farmaci specifici: è molto importante essere seguiti dal medico, poiché l’ipertensione può danneggiare gli organi interni ed aumentare il rischio di infarti, emorragie cerebrali, malattie ai reni e alla vista, ictus.

Le cure naturali sono sempre più utilizzate sia per combattere problematiche serie come la pressione alta, sia per risolvere problemi meno gravi come il russare; ecco un metodo naturale per non russare.

Il coenzima Q1 è uno dei più efficaci rimedi per l’ipertensione.

Assunto come integratore può ridurre l’ipertensione ed è stata sperimentata presso la Western University of Australia con risultati più che soddisfacenti: questa sostanza, infatti, diminuisce la pressione sistolica e diastolica.

Anche l’aglio ha la proprietà di ridurre sensibilmente la pressione attraverso una maggiore fluidificazione del sangue (lo stesso effetto dell’aspirina sintetica). Se ci si deve sottoporre ad un intervento chirurgico è comunque opportuno sospendere l’integratore a base di aglio.

Il biancospino è un’altra sostanza naturale sperimentata nel Regno Unito per 16 settimane su 79 pazienti: i malati cui è stato somministrato hanno mostrato una significativa riduzione della pressione diastolica arteriosa, senza manifestazione di effetti collaterali rispetto all’uso con altri farmaci.

L’olio di pesce e l’acido folico hanno un effetto positivo sulla pressione alta: la vitamina B su alcune persone riduce i livelli di omocisteina, contribuendo ad abbassare la concentrazione sanguigna. Altri integratori utili per combattere questa patologia sono il calcio, il potassio e il magnesio, studiati in numerosi esperimenti clinici.

Anche una dieta regolare con pochi grassi e molta frutta e verdura può contrastare l’ipertensione.

 

Bisogna sempre ricordarsi di limitare l’uso del sale e del sodio (non più di 2 grammi al giorno).

Un altra tecnica naturale per migliorare l’ipertensione riguarda l’intervento sull’equilibrio mentale: lo yoga e il training autogeno ad esempio riducono lo stress, controllano la respirazione, il battito cardiaco e la temperatura del corpo.

Gli esercizi influenzano la postura, la concentrazione e stimolano la creatività: per ottenere dei risultati bisogna praticarli con regolarità.

Il biofeedback è una disciplina che insegna a monitorare alcuni processi fisici che solitamente sono involontari, come la pressione, la frequenza del battito del cuore, la tensione dei muscoli e la temperatura cutanea. In questo modo si risolvono problematiche come l’ipertensione, l’incontinenza, la cefalea e i dolori cronici.

L’esercizio aerobico può ridurre la pressione alta: secondo numerosi studi clinici un’attività fisica regolare abbassa la pressione diastolica ma è necessario rivolgersi al Curare la pressione alta con sostanze naturaliproprio medico curante per accertarsi della potenziale efficacia.

Secondo la medicina tradizionale cinese, la pressione alta si riconduce ad un problema nel circolo dell’energia vitale all’interno del corpo.

Per risolvere questa situazione si può ricorrere all’agopuntura e all’assunzione di erbe aromatiche e altre sostanze naturali come le rape, il sedano cinese, il miele, la castagna d’acqua, il biancospino e i fagioli mung.

Non tutte le cure naturali sono valide in maniera assoluta, per questo è sempre importante rivolgersi al proprio dottore di fiducia, per escludere eventuali complicazioni.

Quando si seguono questi rimedi per l’ipertensione è opportuno evitare l’assunzione di ginseng asiatico, liquirizia, olio essenziale al rosmarino.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento