rimedi contro l'ansia
Cos’è l’ansia e quali sono i migliori rimedi naturali contro l’ansia? L’ansia è uno stato d’animo. Quando diventa un disturbo mentale, cioè quando è caratterizzata da eccessiva preoccupazione, incontrollabilie e spesso irrazionale, delle cose di tutti i giorni ed è sproporzionata rispetto alla reale fonte di preoccupazione, è diagnosticata come disturbo d’ansia generalizzato.

Come agire in questi casi contro l’ansia? L’ansia si manifesta senza uno stimolo identificabile. Si chiama generalizzata perché le preoccupazioni che si hanno e da cui l’ansia scaturisce non dipendono da una specifica minaccia. Sono, infatti, spesso esagerate e irrazionali.

Si distingue dalla paura, che è una risposta cognitiva ed emotiva adeguata ad una minaccia percepita. L’ansia si verifica in situazioni percepite solo come incontrollabili o inevitabili, ma che non sono realisticamente così.

David Barlow definisce l’ansia come

“uno stato d’animo orientato al futuro, in cui si è pronti o preparati per tentare di far fronte ad eventi negativi imminenti”

Quando tali stati d’animo diventano più duraturi, possono interferire con la vita e, peggio ancora, creare una vera e propria malattia.

Contro l’ansia, uno dei migliori rimedi naturali è l’ayurveda.

Julie Comer di Joyful Yoga a Bonita Springs, ayurvedico professionista, raccomanda dei cammini pre-studiati per il soggetto che soffre di questi squilibri energetici. Questi includono yoga, respirazione contro l’ansia, dieta, integratori a base di erbe e mantra.

Secondo la medicina ayurvedica, ogni squilibrio inizia con una inclinazione Vata. Il tema di Vata è incoerenza e preoccupazione. Secondo Comer, contro l’ansia bisogna iniziare a mangiare tre pasti al giorno, lentamente e seduti e andare a dormire ad orari regolari. Inoltre, bere un bicchiere di latte caldo con noce moscata prima di dormire vi aiuterà con inevitabile insonnia da Vata.

Praticare la meditazione è un must Vata. Per l’ansia di terra, si può meditare a gambe incrociate, o sdraiati . Comer suggerisce di fare un pugno con la mano sinistra, e di tenere premuto per un minuto il punto sotto il dito medio, che è un punto di pressione per calmare l’ansia; esistono rimedi alternativi per tutto anche per l’ipertensione.

Si può agire contro l’ansia, anche in maniera preventiva.

 

L’uso di trattamenti come la terapia cognitivo-comportamentale per persone a rischio d’ansia ha dimostrato che si può ridurre significativamente il numero di episodi di disturbo d’ansia generalizzato e i sintomi di ansia.

Attraverso la gestione di pensieri negativi e comportamenti disadattivi, vengono osservati miglioramenti significativi. La terapia cognitivo-comportamentale prevede l’evoluzione del proprio pensiero da parte del terapeuta. Ai pazienti viene chiesto di spiegare i loro sentimenti nei confronti di certe cose o incidenti che causano il loro comportamento ansioso.

ipnosi contro l'ansiaUn altro rimedio naturale contro l’ansia può essere l’ipnoterapia.

La ricerca suggerisce che l’uso di ipnosi, in combinazione con altri trattamenti, può contribuire a ridurre l’ansia da stress diminuendola, contribuendo al rilassamento mentale, favorendo il pensiero positivo e rilassando i muscoli.

L’ipnoterapia è stato utilizzato nel trattamento di pazienti con varie forme o manifestazioni di ansia tra cui l’ansia causata da depressione, disturbi del sonno, la preparazione per le procedure operative, la preparazione agli esami e del parlare in pubblico.

Nel 1990, l’ipnoterapia è stata usata per contribuire ad alleviare l’ansia, e si è rivelata utile in casi d’ansia generalizzata, fobie e disturbi da stress post-traumatico. L’ipnoterapia ha agito non solo contro l’ansia, ma anche  riducendo la pressione arteriosa, in uno studio con 12 soggetti.

Oltre ai livelli di ansia, condizioni fisiche sono migliorate in uno studio di 28 individui. Il trattamento può anche essere usato per ridurre l’ansia e la percezione del dolore tra le vittime di ustioni in fase di fisioterapia. Ecco fatta quindi una carrellata sui rimedi naturali più efficaci contro l’ansia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento