Gli antinfiammatori naturali sono rimedi contro le infiammazioni  e sono rappresentati da erbe e piante officinali capaci di agire sui meccanismi e le cause che portano all’infiammazione.
Le infiammazioni possono coinvolgere vari tipi di tessuti, tessuti ossei, vasi sanguigni o tessuti epidermici.
L’infiammazione, detta anche flogosi, è un meccanismo di difesa aspecifico spontaneo, che fornisce una risposta protettiva all’azione pericolosa di agenti fisici (come traumi o calore), chimici (sostanze irritative), tossici o biologici (batteri, virus ecc.).
L’obiettivo finale delle infiammazioni è l’eliminazione della causa iniziale del danno tissutale. Quali sono i migliori rimedi naturali per l’infiammazione?
Quando un agente nocivo attacca un tessuto, scatena una forte reazione vascolare, che ha la funzione di distruggere tale agente, e contemporaneamente avvia tutta una serie di meccanismi che favoriscono la riparazione o la sostituzione del tessuto danneggiato.

Non hai problemi di infiammazione ma soffri d’ansia? Scopri i rimedi naturali contro l’ansia.

Tra i rimedi per l’infiammazione migliori, esistono tre piante che hanno proprietà eccellenti

Si possono trovare e preparare con facilità e sono il timo, l’origano e l’ortica.
Semplicemente vanno consumate come per fare una tisana come tante altre, mettendo le erbe (insieme o separate) in una tazza e riempiendo con acqua bollente.
Poi bisogna filtrare e berne un po’ tutti i giorni. La dose va aumentata se l’infiammazione che da combattere ha a che fare con le articolazioni.

rimedi naturali contro le infiammazioni

Parlando dei rimedi dell’infiammazione a livello naturale, è importante ricordare la mancanza di effetti collaterali che possono dare rispetto al prodotto chimico. Inoltre l’azione del fitocomplesso della pianta è diverso da quello del singolo principio attivo.

Infatti, mentre l’antinfiammatorio sintetico, farmacologico, è sicuramente più immediato come effetto, e la sua durata d’azione è di solo qualche qualche ora, i rimedi contro l’infiammazione naturali sono forse più lenti nello svolgere il loro beneficio, ma sicuramente i loro effetti sono più duraturi nel tempo, anche perché si possono assumere per periodi più lunghi, senza controindicazioni.

Tra gli altri rimedi per l’infiammazione ricordiamo l’ananas e la sua assenza assoluta di tossicità assieme alla grande efficacia terapeutica.
La polpa e il gambo dell’ananas rendono questo frutto il rimedio antinfiammatorio più efficace nella cura di tutti gli stati infiammatori localizzati.
Il suo principio attivo, la bromelina, infatti, ha un’azione antinfiammatoria specifica sul sistema circolatorio e linfatico.
Per queste proprietà viene usato nel trattamento dei processi infiammatori, soprattutto negli edemi, contro la cellulite ed il trofismo cutaneo, gli ematomi.

Anche l’artiglio del diavolo rientra tra i rimedi contro l’infiammazione di origine naturale.

 

Le sue radici secondarie contengono gli arpagosidi, responsabili degli effetti antinfiammatori a carico del sistema osteo-articolare.
L’artiglio del diavolo è attivo soprattutto nelle condizioni che causano dolore e infiammazione articolari, come tendiniti, osteoatriti, artrosi, cervicale, sciatica.spirea come rimedio per infiammazioni

Infine, c’è la spirea, considerata insieme al salice, il “salicilato naturale”.
La spirea è tra i rimedi per l’infiammazione più potenti a livello naturale; ha un’azione analgesica e antipiretica, perché inibisce la sintesi delle prostaglandine, principali responsabili del dolore e dell’infiammazione dei tessuti.
Viene quindi anche usata in caso di febbre e in tutte le malattie da raffreddamento; per alleggerire gli stati dolorosi articolari tipici delle malattie influenzali.
Tuttavia a differenza dei rimedi contro le infiammazioni di natura sintetica, la spirea non ha azione ulcerogena, che è invece il tipico effetto collaterale di questa tipologia di farmaci.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento