Terapie alternative: quanto sono efficaci?

Le terapie alternative hanno avuto un gran successo negli ultimi anni perchè, rispetto ai farmaci tradizionali e alla medicina moderna in generale, si propongono di guarire le malattie e i loro sintomi partendo dal problema all’origine, un problema che può essere anche psicofisico.

Inoltre le terapie alternative, a differenza dei farmaci moderni che spesso causano fastidiosi e dannosi effetti collaterali, hanno un impatto minimo sull’organismo; scorpi il rapporto tra terapie alternative e la medicina tradizionale.

Le terapie alternative e le loro caratteristiche principali

Quando si parla di medicine alternative si usa anche il termine medicina olistica, dalla parolea greca holon che significa “tutto”, perché queste tendono a curare lo stato di salute complessivo del malato, stimolando le difese dell’organismo, a differenza della medicina tradizionale che invece si focalizza sui sintomi del singolo problema.

Le terapie alternative sono di vario tipo, con peculiarità e caratteristiche differenti tra di loro ma uniti dal tipo di approccio ai sintomi, e cioè curare lo squilibrio dell’organismo stimolando la guarigione spontanea senza l’utilizzo di farmaci di sintesi.

L’omeopatia, la fitoterapia, l’agopuntura, l’aromaterapia, la chiropratica ecc. fanno tutte parte della famiglia delle “terapie olistiche”.

La medicina moderna si trova molto avvantaggiata rispetto alle terapie olistiche quando si tratta di casi estremi come attacchi cardiaci, fratture, lesioni, gravi infezioni e simili perché è molto più rapida e precisa.

I macchinari e le strumentazioni diagnostiche di cui si avvale la medicina moderna non hanno eguali negli approcci di tipo alternativo per la prevenzione si molte malattie.

Tuttavia per altri tipi di patologie croniche, le cure alternative si dimostrano più efficaci perché in grado di ristabilire l’equilibrio dell’organismo, la cui alterazione causava la malattia.

Le cure alternative: se non seguite in maniera corretta sono inutili

 

Uno stile di vita sano per guarire con le medicine alternative

Questa disarmonia consiste in uno squilibrio tra fattori fisici-biologici e psico-spirituali; l’approccio di tipo alternativo va ad agire su questo insieme di elementi, facendo attenzione anche allo stile di vita condotto dal malato, le sue abitudini sbagliate e soprattutto la sua dieta.

La guarigione è dunque possibile soltando tenendo in considerazione tutti questi fattori. Se non così, le patologie saranno difficili da debellare.

Per seguire in maniera corretta una terapia alternativa è bene rivolgersi ad un professionista esperto, che sia in grado di valutare la vostra situazione clinica e quali siano le cure di cui necessita il vostro corpo. Sarà l’esperto qualificato ad analizzare l’insieme di fattori menzionato precedentemente e a indicarvi la giusta cura e stile di vita da seguire.

Sarà anche responsabilità sua capire se il vostro problema sia trattabile o meno dalle terapie alternative e quindi se sia il caso di rivolgervi alla medicina tradizionale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento