Con le terapie alternative si può curare anche la febbre; l’influenza viene scatenata da un virus che colpisce il tratto respiratorio superiore, il naso e la gola, ma è possibile tuttavia che si sparga anche nei bronchi e nei polmoni.

terapie alternative per curare l'influenzaL’influenza è molto contagiosa, infatti ogni anno sono moltissime le persone che contraggono il virus. Si inizia con freddo, dolori muscolari,febbre, e cefalea. Generalmente colpisce chi ha un sistema immunitario debole.

Tuttavia c’è chi preferisce ricorrere ai farmaci, e c’è invece chi preferisce affidarsi a delle terapie alternative.
Ma è bene ricordare a ciascun lettore che non esiste nessun farmaco o rimedio naturale che possa far passare l’influenza. Lo scopo semmai, è quello di rendere i sintomi più sopportabili e allo stesso tempo velocizzarne il decorso; ecco invece cosa le terapie alternative possono veramente curare.

Detto questo, ecco alcune terapie alternative in grado di combattere l’influenza:

L’Echinacea è un ottimo rimedio fitoterapico per contrastare i sintomi dell’influenza. Ha proprietà antisettiche e antimicrobiche ed è in grado allo stesso tempo di rafforzare il sistema immunitario.

L’aglio, per le sue proprietà è un ottimo antimicrobico. Si rivela potente anche in caso di tosse con catarro grazie ai suoi principi attivi. Inoltre è eccellente anche nell’influenza intestinale. La sua preparazione è molto semplice: basta far bollire in una pentola mezzo litro di acqua e mettere 3 o 4 spicchi di aglio. Dopo 15 minuti togliere dal fuoco l’infuso e con l’aiuto di un colino filtrare il contenuto.

Per avere un buon effetto occorre bere almeno 2 tazze al giorno di questo preparato. In alternativa, per chi non sopporta l’odore, esistono integratori a base di aglio che non creano nessun tipo di fastidio.

combattere naturalmente l'influenzaAnche i fermenti lattici sono fondamentali nell’influenza, soprattutto se si manifesta con diarrea. La posologia usuale è di 1 capsula 2 volte al giorno, ma il dosaggio può essere aumentato sempre sotto controllo medico.

Tra le cure alternative per curare i malanni di stagione c’è anche l’uso del pepe lungo.

 

Infatti questo alimento possiede molti benefici, basta sciogliere mezzo cucchiaino di te di pepe lungo con 2 cucchiai di miele, e mezzo cucchiaino di zenzero. Con questo preparato i sintomi iniziali verranno  di sicuro alleviati, poiché aiuta a incrementare la traspirazione e a ridurre la febbre.

Un altro buon rimedio naturale sono le foglie verdi del basilico. Occorre far bollire in mezzo litro d’acqua 1 grammo di foglie di basilico con l’aggiunta dello zenzero. Sicuramente il sapore non sarà dei migliori, ma senz’altro l’effetto che ne scaturirà, sarà di sicuro positivo..

Infine, per quanto riguarda l’alimentazione, nella fase acuta dell’influenza è necessario non consumare alimenti solidi, ma soltanto succhi di frutta e frullato di verdure. Anche l’acqua non deve mai mancare nella dieta. A tale riguardo è necessario berne almeno 1,5 litri. Quando i sintomi inizieranno ad alleviarsi, si potrà mangiare molta frutta, latte, e carne.

Utilizzando queste terapie alternative, di sicuro il decorso della malattia sarà senz’altro più veloce e i sintomi saranno più sopportabili.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento