Rimedi naturali per l'ipertensione

Per combattere l’ipertensione esistono diversi rimedi naturali. Purtroppo poichè l’ipertensione è una malattia silenziosa e tantissime persone non sanno di avere la pressione alta, la diagnosi della malattia avviene anche dopo molti anni.

Le cause dell’ipertensione possono essere varie: alimentazione sbagliata, sedentarietà, fumo,  a cui si aggiungono anche alcol, caffè, stress solo per citarne alcune. Purtroppo però questo fenomeno può  anche essere ereditario.

Per fare a meno dei farmaci nella cura dell’ipertensione possiamo ricorrere a rimedi naturali, e lo stesso possiamo fare per le emorroidi; ecco come curare le emorroidi senza farmaci.

Rimedi naturali per l’ipertensione: quando utilizzarli

Anche se questi sono molto efficaci contro l’ipertensione, in ogni caso prima di sospendere i farmaci tradizionali occorre necessariamente consultare il proprio medico per valutare l’escludersi di qualsiasi complicanza derivata da patologie correlate come il diabete o l’ipertiroidismo.

Una volta avuto l’approvazione del medico, che avrà valutato attentamente la vostra situazione, potete intraprendere la via delle cure naturali.

Grazie alla presenza di flavonoidi e proantocianidoli, il biancospino si rivela molto utile per questo tipo di problematiche: questo infatti riesce a dilatare i vasi sanguigni in modo da ridurre la pressione arteriosa. Inoltre è anche un ottimo sedativo naturale e riesce a combattere persino l’insonnia. Grazie ai suoi effetti benefici è un efficace rimedio contro i radicali liberi.

Anche l’ulivo è un ottimo rimedio naturale in caso di pressione alta. Potete preparare un decotto in maniera molto semplice:  prendete venti gr. di foglie d’ulivo e fatele bollire in circa trecento ml d’acqua. Quando per effetto della cottura l’acqua scenderà di livello fino a diventare 200, avete ottenuto la vostra dose giornaliera. Consumate questo infuso per 2 settimane.

Persino l’aglio può essere di grande aiuto contro l’ipertensione. Poichè tra le qualità benefiche dell’aglio c’è quella della vasodilatazione, questo servirà a riportare la pressione sanguigna a livelli normali. Tra l’altro protegge anche dal colesterolo e serve da antibatterico naturale per l’organismo.

Come rinforzo per i vasi sanguigni e come vasodilatatore la Vite rossa risulta essere uno dei più validi aiuti per i problemi di circolazione sanguigna. Questa infatti, come l’aglio, riduce la pressione sanguigna portandola entro i giusti valori.

E’ anche stato osservato da alcuni ricercatori che nelle diete con elevata presenza di grassi, il consumo moderato di vino rosso riduce la mortalità collegata alle malattie cardiovascolari.

Alimentazione equilibrata e povera di sodio

 

Cosa fare contro la pressione alta

Inoltre determinante risulta essere anche l’alimentazione. Secondo recenti studi, lo stile di vita vegetariano sembrerebbe apportare benefici alle persone che soffrono di ipertensione.

Oltre l’assenza di carne però è anche consigliata la scelta di verdure di stagione e di alimenti a coltivazione biologica.

Molta attenzione deve essere data all’utilizzo di sale a tavola. Un ridotto apporto di sale e di cibi contenenti sodio deve essere sempre tenuto in conto nell’alimentazione di chi soffre di pressione alta.

Infatti il sodio non è solo presente nel sale da cucina ma è anche nascosto nei cibi industriali e artigianali. Per esempio si trova nel pane, nei grissini, nei biscotti e nei prodotti da forno in generale; sono compresi anche i derivati dei cereali.

Insaccati, formaggi, cibi confezionati o patatine fritte non dovrebbero mai far parte della dieta di chi soffre di ipertensione.

Bisogna anche stare molto attenti a quei prodotti alimentari che contengono glutammato, benzoato o citrato di sodio, usati nei dadi da cucina, nelle salse, nei condimenti, nei dolci ecc. Il sodio invece è presente solo in quantità molto ridotte negli alimenti naturali.

I rimedi per l’ipertensione ce li ha forniti la natura. Bisogna solo usarli.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento