Il sogno di tutti coloro che intraprendono una dieta, dimagrire in una settimana.

Così però nasce il dubbio: questa è un’utopia oppure un risultato che si può raggiungere? Diciamo che con una dieta oculata, dimagrire in una settimana è possibile.
Si tratta di perdere i chili in eccesso tramite un regime alimentare che ovviamente deve risultare parecchio restrittivo, dal momento in cui i risultati cercati si vogliono ottenere in così poco tempo.

consigli per dimagrire in una settimana

Dimagrire in una settimana non è però di solito il consiglio che danno i dietologi.
Gli esperti infatti tendono sempre a far preferire una dieta che abbia una durata lunga e dilatata, con fasi variegate e un regime alimentare ricco di alimenti diversi, oltre all’indicazione di affiancare alla dieta stessa una attività fisica costante quindi preferibilmente giornaliera.

Quindi si deve rinunciare a dimagrire in una settimana?

Possiamo dire che il tentativo si può fare, a costo di seguire delle indicazioni importanti.

Cerchiamo ora di capire come raggiungere gli obiettivi cercati per la propria linea, nel caso in cui il periodo da dedicare alla dieta sia davvero così limitato.
Per prima cosa occorre eliminare quelli che sono gli alimenti principali che apportano un eccessivo carico di calorie. Questi sono i grassi in primo luogo e a seguire gli zuccheri.

Per dimagrire in una settimana si inizia con il controllo delle quantità soprattutto, anziché passare alla loro eliminazione totale; un altro consiglio è quello di consumare prevalentemente i cibi che fanno dimagrire.

Va ricordato infatti che l’organismo necessita di energia proprio per attuare le funzioni primarie e tali possibilità sono fornite proprio attaccando quei grassi stessi e anche quegli zuccheri.

Mangiare in modo non eccessivo e invece farlo quando si ha veramente fame, dunque anche più volte al giorno, ma sempre tenendo sotto controllo le quantità.

Questa è una delle regole principali.

L’importante inoltre è che si mangino cibi sani, soprattutto frutta e verdura. Uno spuntino sgranocchiando verdure croccanti come carote, oppure una mela già può fornire un senso di sazietà che aiuta a mangiare meno durante i pasti più importanti, evitando quindi di farci abbuffare per i morsi della fame.

Inoltre bisogna anche non tralasciare mai l’importanza dei liquidi, occorre quindi bere molta acqua o almeno un litro e mezzo al giorno.
La frutta e la verdura in questo sono ottimi coadiuvanti, in quanto sono alimenti ricchi proprio di liquidi.

consigli per dimagrire in una settimana

Vi è da aggiungere che sarebbe man mano opportuno arricchire i pasti con un adeguato apporto di proteine.

Queste ultime aiutano a mantenere la massa muscolare, utile nell’attività fisica per bruciare proprio i grassi e dunque le eventuali calorie in eccesso.

Un accorgimento poi per insaporire i pasti, che potrebbero risultare poco gustosi solo perché dietetici, è quello di aggiungere le spezie e le erbe aromatiche.

Ciò fa sì che mangiare possa diventare comunque un momento lieto e non soltanto considerato un momento che debba raccogliere un insieme di rinunce al solo fine di raggiungere l’obiettivo di dimagrire in una settimana.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento