Dieta Plank, dimagrire velocementeLa dieta Plank promette di perdere nove chilogrammi di peso in appena due settimane: il risultato effettivamente è garantito pur tuttavia suscitando alcune perplessità presso i nutrizionisti.

Il primo dubbio è fondato sul fatto che la dieta Plank non preveda un periodo di mantenimento; inoltre si tratta di un regime particolarmente ferreo e sbilanciato, che ha trovato la propria fortuna nel passaparola nonostante gli esperti lo sconsiglino.

Questo regime alimentare è solo uno dei tanti che promettono facili e veloci dimagrimenti, in ogni caso comunque la migliore dieta possibile è quella specifica per l’individuo; dieta personalizzata. Perchè farla? Scoprilo!

Vediamo nel dettaglio la dieta Plank

Si tratta di una dieta iperproteica che esclude i condimenti dolci e salati, mentre la caffeina è particolarmente presente. Il
regime esclude anche i grassi vegetali e include molte uova (che erroneamente sono considerate acceleratrici del metabolismo).

Le uova tra l’altro sono molto ricche di colesterolo, che assunto in dosi elevate può causare disturbi cardiovascolari. Le verdure sono presenti ma limitate a insalata, sedano, pomodori e carote mentre carne e pesce si alternano a pranzo o cena.

La settimana di dieta

 

Vuoi perdere molti chili in poco tempo? Prova questa dietaGiorno 1
Prima colazione con caffè a volontà senza zucchero aggiunto, pranzo con due uova sode e spinaci leggermente salati, cena con bistecca alla griglia e insalata di finocchi mista a sedano

Giorno 2
Prima colazione con caffè illimitato non zuccherato e una fetta di pane integrale, pranzo con una bistecca, insalata e qualsiasi tipo di frutta, cena con prosciutto cotto illimitato

Giorno 3
Prima colazione con caffè a volontà non zuccherato e una fetta di pane con farina integrale, pranzo con due uova sode, insalata e pomodorini, cena con insalata e prosciutto cotto

Giorno 4
Colazione con il solito caffè illimitato e una fettina di pane integrale, pranzo con un uovo bollito, carote (crude o cotte) e mezzo etto di formaggio svizzero, cena con frutta a volontà e 250 grammi di yogurt scremato

Giorno 5

Colazione con carote condite con il limone, caffè illimitato, pranzo con pesce cotto al vapore e pomodori, cena con bistecca grande e contorno di insalata verde

Giorno 6
Colazione con caffè illimitato e una fettina di pane con farina integrale, pranzo con pollo grigliato e cena con carote e un paio di uova sode

Giorno 7
Colazione con the arricchito da succo di limone, pranzo con una grande bistecca grigliata o alla piastra e frutta illimitata, cena libera

Giunti all’ottavo giorno si ricomincia da capo: terminata la seconda settimana si può riprendere a mangiare normalmente.

Questa dieta è si efficace ma c’è un alto rischio di creare problematiche di salute, data la sua ristrettezza: il metabolismo infatti brucia i grassi in eccesso e stimola il dimagrimento veloce ma quando la dieta termina, mancando il periodo di mantenimento, si genera l’effetto contrario. Il metabolismo tende a rallentare favorendo il recupero dei chili perduti.

La dieta Plank dunque mantiene la promessa di eliminare 9 kg in due settimane, ma solo sul breve periodo (e potenziali rischi per la salute).

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento