dieta estate per dimagrire in 60 giorniQuando si parla di dieta per l’estate molti iniziano a preoccuparsi, dopo i bagordi della stagione invernale, a circa due mesi dalla fatidica prova costume.

Ma è veramente possibile con una dieta estate rientrare nella forma perduta durante l’inverno? Possiamo dire in merito che certamente 60 giorni per ritrovare il giusto aspetto fisico, sono più che sufficienti, a patto che non si sia eccessivamente ingrassati.

Se per esempio nei mesi invernali abbiamo aumentato il nostro peso corporeo di 5-6 chili (dei quali la maggior parte sono ritenzione idrica e quindi liquidi), allora sarà certamente possibile ritornare nella forma migliore; ma se parliamo di aumenti ben al di sopra di quanto su citato, allora non saremmo sicuramente in grado di risolvere il problema in un lasso di tempo relativamente breve.

Infatti nei casi di maggiore aumento di peso, è certamente più indicato seguire una dieta personalizzata, per entrare veramente in forma!

Dieta estate: ecco tre consigli per dimagrire senza morire di fame

Iniziamo col dire che per ottenere un migliore risultato in termini di perdita di peso, è sempre auspicabile annettere una buona e assidua attività fisica al regime alimentare corretto.

Ma anche nell’ipotesi in cui questo non sia possibile, vuoi per mancanza di tempo o altri impedimenti, con i seguenti tre consigli il risultato è garantito.

La prima linea guida da seguire, in funzione del fatto che la maggior parte del peso che si accumula è sempre costituito da liquidi, è quella di bere molta acqua lontano dai pasti; meglio se si tratta di acque con basso contenuto di sodio, tipo Vitasnella, una delle migliori per questo scopo.

Il secondo consiglio va applicato nell’ambito del primo, infatti si tratta di ridurre al minimo l’aggiunta nei cibi di sale, in quanto quello contenuto negli alimenti stessi è già più che sufficiente al sopperimento della razione giornaliera raccomandata; così facendo amplificheremo l’azione diuretica dell’acqua.

Da sottolineare che entrambi questi consigli possono creare problemi in individui che non sono completamente sani, e per i quali è sempre necessario il parere del medico curante, si parla in particolare di eccessiva riduzione del peso specifico delle urine, e pressione bassa.

Mangiare di tutto e dimagrire è possibile

 

dimagrire mangiando un po di tuttoInfine veniamo a quello che si mangia quotidianamente, iniziando col dire che non è tanto il tipo di alimento che viene introdotto nell’organismo, quanto la sua quantità; questo per dire che mangiare di tutto un pò non è necessariamente sinonimo di aumento di peso, soprattutto se si osserva una regola fondamentale, e cioè alzarsi da tavola con ancora un pò di appetito.

Infatti a prescindere dal tipo di alimento che andremo a consumare, terminare di mangiare senza ancora aver soddisfatto completamente il senso di appetito ci farà senza dubbio dimagrire; questo accade perchè
l’avere ancora fame sta a significare che non abbiamo del tutto ripristinato le calorie consumate nell’arco della giornata.

Così va da se che consumando più calorie di quelle che si assumono, il dimagrimento è assicurato; questa enunciata sopra non è a tutti gli effetti quella che si può definire una dieta estate in piena regola, ma certamente si tratta di consigli efficaci e che ci faranno raggiungere l’obbiettivo sperato.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento