dieta estate in 60 giorniCon l’avvicinarsi della bella stagione e con essa della tanto temuta prova costume, in questo periodo sono in molti a voler iniziare una dieta estate per tornare in forma e non fare la solita brutta figura in spiaggia, così diviene necessario, sopratutto per chi non vuole fare sforzi superflui, iniziare detta dieta nel momento giusto.

Quando iniziare quindi questa dieta estate? Rispondere in modo assoluto a questa domanda non è possibile in quanto tanto più sarà il peso che dobbiamo perdere, tanto prima dovremo iniziare con il nuovo regime alimentare.

In linea di massima però, e considerando una perdita di peso media di 6 kg, possiamo dire che 60 giorni prima della prova costume potrebbero essere più che sufficienti, ora non rimane che scegliere quale tipo di dieta vogliamo seguire, ricordando fin d’ora che la migliore dieta che si possa seguire è sempre quella studiata appositamente; scopri la dieta personalizzata, costo e caratteristiche.

Ci sono molte diete che promettono drammatiche riduzioni di peso in pochi giorni ma, la maggior parte delle volte, o non funzionano affatto, o i chili persi si riacquistano in un batti baleno; quindi considerando che l’estate è lunga l’ultima prospettiva non sembra auspicabile per nessuno.

Dieta estate a basso contenuto di carboidrati

Ma allora quale dieta scegliere per la prossima estate? Parleremo di una classica low carb, cioè una dieta che prevede la diminuzione dei carboidrati, sostituendoli con una maggiore quota di proteine e grassi insaturi e polinsaturi.

Prima però di vedere un esempio pratico di come potrebbe essere un programma efficace, ricordiamo che qui si tratta solo di consigli e linee guida di massima, infatti l’unico vero soggetto abilitato a prescrivere una rigida dieta è il dietologo o nutrizionista, tutti gli altri soggetti che si arrogano il diritto di farlo senza averne titolo non sono assolutamente da prendere in considerazione.

Inoltre per dovere di cronaca sembra utile spendere due parole per dire che anche la migliore delle diete fatta dal più grande esperto mondiale in materia, non servirà a nulla se alla base non vi è la giusta motivazione/determinazione senza delle quali sarà praticamente impossibile dimagrire anche solo di un grammo.

Detto questo veniamo a dei semplici consigli utili per una dieta estate che ci porti ad una perdita di peso (6kg circa) in sessanta giorni.

La prima cosa da fare se si vuole dimagrire è “digerire” il concetto che per perdere peso è necessario avere un bilancio calorico negativo, cioè assumere meno calorie di quante se ne consumano nell’arco della giornata, e per fare questo è necessario in primis calcolare quale è all’incirca il ostro fabbisogno, dopo di che, per mezzo della lettura dei valori degli alimenti, calcolare quante calorie andremo ad immettere nell’organismo quotidianamente.

Veniamo quindi ai cibi da preferire in questa nostra dieta estate con basso contenuto di carboidrati:

 

dimagrire con la dieta estate-carne
-pesce
-uova
-legumi
-verdure
-frutta (no banane)
-pane integrale (non più di 80g al dì)
-latticini magri
-olio d’oliva
-olio di soia;

seguendo una dieta estate dimensionata con i su detti alimenti e tenendo sempre a mente il discorso del bilancio calorico negativo, i sessanta giorni previsti saranno più che sufficienti per ottenere il nostro risultato, se poi si vuole annettere a tale dieta della sana attività fisica allora potremmo raggiungere altri due risultati, il primo quello di poter mangiare una maggiore quantità di cibo, e il secondo quello di non vedere i nostri muscoli completamente svuotati e dall’aspetto poco tonico.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento