essere sani con la dieta mediterraneaLa dieta mediterranea, secondo quanto emerso da numerosi studi, contribuisce a ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache, cancro, ipertensione, diabete di tipo 2, Morbo di Parkinson e malattia di Alzheimer. La dieta mediterranea si è inoltre dimostrata una strategia di successo per il mantenimento del peso forma.

Non c’è bisogno di alcuna particolare abilità per cucinare gustosi e salutari piatti della tradizione Mediterranea!

La dieta mediterranea è ricca di verdure, frutta, legumi e cereali. Contiene anche moderate quantità di pollo e pesce. Prevede poca carne rossa e un abbondante consumo di olio d’oliva e di noci, ricchi di grassi insaturi.

Inoltre, piccole quantità di vino rosso – sempre presente nella tradizionale culinaria mediterranea – aumenterebbero i benefici per la salute. In combinazione con un moderato esercizio fisico e un corretto stile di vita (evitare lo stress, il fumo, eliminare gli acolici), la dieta mediterranea si traduce in una scelta alimentare conveniente e salutare, ma se oltre ad essere sano vuoi dimagrire, allora leggi la dieta scardsale; ma di cosa si tratta?

Dieta mediterranea: un corretto stile di vita migliora la salute

Le malattie cardiache sono tra le causa più diffuse di morte. Uno stile di vita scorretto, condizioni come la l’obesità, il diabete di tipo 2, il colesterolo alto e l’ipertensione, possono concorrere ad aggravare il rischio di sviluppare problemi più gravi. Dieta, stile di vita e obesità sono inoltre associati ad un aumentato rischio di alcuni tumori.

Il modello alimentare mediterraneo, offre particolari benefici per la salute. È stato dimostrato che i suoi componenti alimentari principali (quali verdure, frutta, e grassi monoinsaturi ) considerati individualmente e in combinazione tra loro, inseriti in un modello dietetico a lungo termine, si traducono in un regime alimentare “ideale”, in termini di effetti salutari.

Una tipica dieta mediterranea prevede:
– Elevate quantità di verdura, frutta, legumi (ad esempio fagioli), cereali (soprattutto integrali)e prodotti derivati.<
– Moderate quantità di pesce, carni bianche, frutta a guscio, prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi , vino ai pasti .
– Basse quantità di carne rossa, uova, dolci e dessert
– Maggiore consumo di grassi mono-insaturi (ad esempio , l’olio di oliva) rispetto ai grassi saturi di origine animale (ad esempio , la carne rossa grassa)
– Basse quantità di sale aggiunto. In molti casi le erbe aromatiche e le spezie possono essere utilizzate per aromatizzare e conferire sapidità ai piatti al posto del sale.

La dieta mediterranea è un modello di proporzioni alimentari, piuttosto che un elenco di prodotti particolari, di “supercibi” o specifiche ricette. Esistono pertanto molte possibilità di essere creativi in cucina, con prodotti di provenienza locale e convenienti, ideali per preparazioni semplici ma di gran gusto ed effetto. Non serve padroneggiare la cucina greca o italiana . Basta usare il giusto mix di ingredienti in qualsiasi modo si desideri.

Quali sono i vantaggi della dieta mediterranea ?

 

Gli scienziati hanno confrontato il rischio di sviluppare malattie cardiache in gruppi di popolazioni che seguono una dieta Dieta mediterranea: olio, legumi e verduremediterranea e  in altri che, al contrario, non la adottano. Nelle persone che consumano regolarmente piatti e alimenti della cucina mediterranea è stato riscontrato:
– Aumento della longevità
– Riduzione della probabilità di sviluppare diabete di tipo 2
– Riduzione di ipertensione o ipercolesterolemia
– Riduzione della possibilità di diventare obesi (e predisposizione a mantenere il peso forma nel lungo periodo)
– Riduzione del rischio di sviluppare la malattia di Parkinson e il morbo di Alzheimer

La dieta mediterranea comprende i principi fondamentali di una sana alimentazione. Il focus di questa dieta non è sulla limitazione del consumo totale di grassi, ma piuttosto sulla scelta di tipi di grassi. La dieta mediterranea scoraggia il consumo di grassi saturi e oli idrogenati (grassi trans), responsabili dell’aumento dei livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue, tra i fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiache.

La dieta mediterranea offre l’olio di oliva come principale fonte di grassi, principalmente grassi monoinsaturi – che pssono aiutare a ridurre le lipoproteine a bassa densità (LDL o colesterolo cattivo), utilizzato al posto di grassi saturi o trans . “Extra vergine” e oli di oliva “vergini” ( le forme meno trasformate) contengono anche i più alti livelli di composti vegetali protettivi dagli effetti antiossidanti .

L’ olio di canola e di noci contengono acido linolenico  ( un tipo di acido grasso Omega – 3) , oltre a grassi insaturi . Gli acidi grassi Omega-3 sono importanti per la riduzione dei livelli trigliceridi, per prevenire la formazione di coaguli nel sangue, e sono associati ad una diminuzione dell’incidenza di attacchi cardiaci improvvisi, in quanto aiutano a migliorare la salute dei vasi sanguigni e ad normalizzare la pressione sanguigna. Il pesce grasso – come sgombro , trota di lago, aringhe , sardine , tonno bianco e salmone – sono fonti ricchissime di acidi grassi omega – 3 . Il pesce  è una componente importante della dieta mediterranea e viene consumato regolarmente.

Che dire del vino? Gli effetti sulla salute dell’alcol sono discussi da molti anni, e alcuni medici sono restii ad incoraggiare il consumo di alcol a causa delle conseguenze per la salute di un consumo eccessivo. Tuttavia, una assunzione moderata di alcol, è stata associata ad un minor rischio di malattie cardiache in alcuni studi di ricerca.

La dieta mediterranea in genere, include quantità di vino, di solito rosso, misurate e contenute. Questo significa non più di 148 millilitri di vino al giorno per le donne di tutte le età e gli uomini di età superiore a 65 anni e non più di 296 millilitri di vino al giorno per gli uomini più giovani . Superare questa soglia, può aumentare il rischio di problemi di salute , tra cui un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro. Riscopriamo i sapori della tradizione e scegliamo la dieta mediterranea, un modo semplice e sano di mangiare e vivere.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento