utilità dieta disintossicanteSpesso dopo i giorni di festa, oppure dopo alcune cene particolarmente ricche di piatti gustosi o dopo pranzi di cerimonie, a volte anche semplicemente dopo aver mangiato come d’abitudine, si ha la sensazione di essere appesantiti, per questo può essere auspicabile una dieta disintossicante.

Tale sensazione non è piacevole, non ci permette di essere agili e disinvolti in quanto finiamo per sentirci quasi giù di energia, nonostante invece avessimo mangiato molto, la dieta disintossicante serve proprio a questo, e cioè farci tornare in forze attraverzo le’liminazione delle tossine in eccesso.

Sono moltissimi e per diversi obbiettivi i titpi di dieta che si possono seguire, da quella contro la pesantezza oggetto del presente articolo, passando per le diete ingrassanti fino alle classiche dimagranti; consigli per dimagrire, ecco tre semplici regole da seguire.

Dieta disintossicante contro la pesantezza

La sensazione di pesantezza può essere causata da vari fattori, la dieta disintossicante può intervenire per risolvere il problema e ridare la sensazione di leggerezza del proprio corpo.

Innanzitutto bisognerebbe mangiare sempre con moderazione, le quantità di ciò che mettiamo nei nostri piatti dovrebbe rispettare il reale fabbisogno giornaliero di calorie per il nostro corpo.

In secondo luogo occorre fare attenzione alla qualità di ciò che mangiamo. Cibi sani e freschi, con pochi conservanti o meglio se senza, cotture al vapore, condimenti con leggeri, permettono anche di abbondare un poco nelle porzioni ma non vanno ad appensatire il metabolismo.

La dieta disintossicante infatti ha lo scopo di andare a liberare lo stomaco di ciò che sta facendo lavorare in maniera eccessiva l’organismo, al fine della sua metabolizzazione e dello smaltimento.

Una dieta disintossicante si compone principalmente di frutta e verdura

 

utilità dieta disintossicanteTali alimenti contengono le sostanze che favoriscono il metabolismo ed accellerano le funzioni di assimilazione e pulizia del corpo.

Accanto a questi alimenti, fondamentali in una dieta disintossicante sono le fibre, contenute nei cibi integrali ad esempio, le quali contribuiscono ad eliminare le tossine nel corpo.

Infatti la sensazione di pesantezza è data sia dall’affaticamento del corpo nel dover metabolizzare alimenti pesanti, sia dall’aumento di tossine, derivanti da cibi poco sani, le quali quindi andrebbero eliminate tramite una corretta evacuazione.

La dieta disintossicante spesso viene rappresentata da uno o due giorni in cui il soggetto ingerisce sostanze liquide per lo più e composte da frutta e verdura in quantità.

Il minestrone è uno dei componenti fondamentali della dieta disintossicante, così come bevande quali tisane, the, frullati di frutta. Si tratta di cibi che forniscono zuccheri sani, vitamine, fibre al corpo, il quale quindi ha l’energia per lavorare e liberarsi ma non si appensatisce con calorie eccessive e poco salubri.

La dieta disintossicante comunque non deve protrarsi per troppi giorni, in quanto l’organismo ha la necessità di integrare la proprio alimentazione anche con le altre sostanze fondamentali, sempre considerando di non eccedere.

Fondamentale è poi coadiuvare la dieta disintossicante con una adeguata attività fisica, che possa favorire le digestione, l’assimilazione e lo smaltimento delle sostanze ingerite.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento