guarire con la dieta per emorroidiIl disturbo legato all’insorgenza delle emorroidi è molto diffuso ed anche fastidioso per chi ne soffre. Sicuramente tramite appositi farmaci, che siano creme ma anche pasticche, è possibile alleviare e far scomparire il disturbo ma occorre tenere presente che l’alimentazione è sempre un fattore molto importante. La dieta per le emorroidi può essere decisiva.

Le emorroidi si localizzano a livello rettale e si caratterizzano come varicosità delle vene. Infatti le emorroidi sono una conseguenza spesso della cattiva alimentazione o quanto meno di un regime alimentare non adeguato che, nel soggetto specifico, ha portato al verificarsi del disturbo.

In generale si può affermare che le emorroidi siano strettamente collegate al problema della stipsi, dunque la dieta per le emorroidi dovrebbe prevedere innanzitutto degli alimenti che favoriscano invece l’evacuazione regolare e quotidiana.

Il regime alimentare che si segue può prevenire e combattere diversi disturbi, non solo quindi le emorroidi; scopri la dieta per la colite, ecco come.

La dieta per le emorroidi quindi deve essere principalmente ricca di alimenti che contengano molte fibre, in modo tale da evitare costipazione e stitichezza.

Gli alimenti che si consigliano in una dieta per emorroidi sono quindi la frutta, la verdura ed in particolare gli alimenti integrali e la crusca, tutti ricchi in fibre.

Nello specifico si possono annoverare: le carote, i piselli, la bieta, i cavoli, i broccoli, le arachidi, l’avena, la frutta fresca, i latticini, le carni bianche, le melanzane, i carciofi, le castagne ed altri ancora.

Inoltre nella dieta per emorroidi vi sono dei cibi che vengono sconsigliati, questo non significa bandirli del tutto ma sicuramente occorre evitare di abusarne, di mangiarne spesso e soprattutto di ingerirli proprio quando il disturbo si è manifestato.

Tra questi cibi si annoverano innanzitutto gli alimenti piccanti, il peperoncino, il pepe, e tutte quelle spezie che rendono piccante il pasto.

Inoltre bisognerebbe limitare l’assunzione di caffè e di alcool, tali bevande infatti possono irritare la mucosa anale e quindi rischiano di aggravare la situazione.

 

guarire con dieta per emorroidiLa dieta per le emorroidi dunque prevede delle rinunce, seppure del tutto fattibili e non restrittive, accanto poi all’integrazione dell’alimentazione con un aumento delle fibre.

Come in tutte le diete efficaci al loro scopo, seppure così specifico, anche la dieta per le emorroidi offre migliori risultati se affiancata da regolare attività fisica. Con questo si intende che a volte basta soltanto una passeggiata di 30 minuti per circa tre volte alla settimana e il corpo ne trae immediatamente giovamento.

Seguire la dieta per le emorroidi è molto importante in qualsiasi fase esse siano rispetto al decorso possibile del disturbo. Ovviamente appena se ne avvertono i sintomi è opportuno modificare il proprio regime alimentare, altrimenti se il disturbo dovesse peggiorare, un altro metodo è il ricorso ad intervento chirurgico.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento