La dieta per il colesterolo alto è un metodo per riuscire a tenere sotto controllo i valori del colesterolo nel sangue ed evitare che questi superino i livelli raccomandati per un organismo sano e funzionale.
Una corretta alimentazione in aggiunta ad uno stile di vita appropriato contribuisce a tenere sotto controllo il valore del colesterolo nel sangue; c’è chi invece ha il problema inverso e vorrebbe ingrassare, ecco quindi la dieta per ingrassare, i consigli utili.

La dieta per il colesterolo alto non è difficile da seguire ed inoltre è sicuramente fondamentale per ridurre i rischi legati alle probabilità di infarto e ictus.

In realtà il colesterolo è indispensabile per la moltiplicazione cellulare ma è opportuno tenere sotto controllo il rapporto tra colesterolo basso e quello alto, ovvero il rapporto tra LDL e HDL al fine di mantenere una vita sana.

Ma cosa si intende per colesterolo alto?

indicazioni dieta colesterolo alto

Non è facile stabilire un valore che possa essere generalizzato però si può affermare che si parla di livelli che risultano superiori ai 240 mg/dL e quindi rappresentano un importante fattore di rischio.

Le persone che rilevano tali livelli è opportuno che siano monitorate da un medico e seguano la giusta terapia.

Le malattie cardiovascolari oggi sono la causa principale di mortalità o disabilità in Europa e quindi la loro prevenzione è un obiettivo importante.

 

Per quanto riguarda la dieta per il colesterolo alto, occorre affermare che, in linea generale, non esistono alimenti buoni e alimenti non buoni.

Ciò che bisogna fare è bilanciare i nutrienti ed evitare gli eccessi oppure i disequilibri.

Importante è poi il modo con cui si cucinano gli alimenti.

Sarebbe opportuno cuocere gli alimenti al vapore, oppure alla griglia ed utilizzare condimenti come olio fresco e non cotto, semmai sono da preferire le spezie per insaporire piuttosto che i soffritti o il sale stesso.

indicazioni dieta colesterolo alto

Nei piatti della dieta per il colesterolo alto non devono mai mancare la frutta e la verdura, da mangiare almeno 4 o 5 volte al giorno e preferibilmente si dovrebbero consumare tutti prodotti freschi di stagione, in quanto più ricchi di vitamine e sali minerali.

L’importante è mantenere sempre il giusto equilibrio dei macronutrienti presenti nei pasti distribuiti durante la giornata e non cadere nella monotonia delle pietanze, la quale spesso porta poi a scegliere cibi sbagliati per ricevere il senso di sazietà e gusto.

Esistono poi degli alimenti che contribuiscono a tenere sotto controllo il colesterolo, se non proprio ad abbassarlo, questi sono stati individuati: l’avena, il tè nero, le noci, il salmone fresco, i fagioli, gli spinaci, l’aglio ed altri ancora.

La dieta per il colesterolo alto quindi presuppone uno stile di vita corretto e sano.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento