pro e contro Dieta VeganaPer conoscere i pro e i contro della dieta vegana, occorre innanzitutto avere chiaro di cosa si tratta quando si parla di regime alimentare vegano. Da non confondere con vegetariano.

Infatti la dieta vegana si presenta in maniera ancora più restrittiva rispetto a quella che può definirsi solo vegetariana.I vegetariani escludono dalla loro alimentazione tutti ti pi di carne e di pesce ma i vegani sono ancor più limitanti nella loro scelta di cibo in tavola.

I vegani dai loro pasti escludono infatti non soltanto la carne e il pesce ma anche tutti i loro derivati.

Alla base di tale pensiero vi è soprattutto un principio etico di massimo rispetto per le forme viventi animali, di tutte le specie, nella convinzione inoltre che gli animali allevati per l’alimentazione umana siano inutilmente sottoposti a privazioni, costrizioni negli spazi vitali ed in genere forzature che vanno contro il rispetto della catena alimentare stessa e della loro vita.

La dieta vegana quindi è anche uno stile di vita, ma se il tuo obbiettivo non è tanto quello di essere in maggiore sintonia con la natura ma vuoi dimagrire, allora scopri come funziona la dieta Plank, una delle più efficaci.

La dieta vegana quindi non ammette neanche le uova, il latte, i formaggi e tutti quegli alimenti che contengono come base prodotti di derivazione animale.

I vegani ritengono che si possano rintracciare le stesse categorie di nutrienti in altri alimenti di origine vegetale, così da sopperire alle diversità.

Per quanto riguarda gli aspetti positivi della dieta vegana sono da annoverare i seguenti: minore propensione dei soggetti che seguono tale dieta nel contrarre malattie cardiovascolari, diabete, colesterolo, obesità, disturbi legati soprattutto agli eccessi di carne e pesce, oppure alla minore possibilità di ingerire sostanze come anabolizzanti, antibiotici, inquinanti vari, farmaci, dati agli animali durante la loro crescita negli allevamenti.

Per quanto riguarda invece gli aspetti non positivi riscontrati in questa dieta di tipo vegana, si parla soprattutto di anemia.

I vegani devono integrare le mancanze dovute all’esclusione dei prodotti animali ricchi di vitamine e proteine soprattutto tramite ad esempio latte di soia, legumi e frutta secca.

E’ fondamentale ristabilire l’equilibrio dell’organismo fornendo tutte le sostanze nutritive di cui esso necessita.

 

pro e contro Dieta VeganaCon l’anemia le carenze verificate sono anche legate ad una minore presenza di ferro e di calcio nel sangue, tali condizioni portano a vertigini, debolezza generalizzata fino alla carenza della memoria, nei casi più gravi.

La dieta vegana quindi è indubbiamente molto valida dal punto di vista etico, per quanto riguarda invece il regime alimentare occorre sottolineare che un approccio così restrittivo ha dei punti deboli che devono essere assolutamente compensati in altro modo, onde evitare squilibri nell’organismo ed incorre in problemi di salute di varia natura.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento