Come dimagrire la pancia in due settimaneDimagrire la pancia in due settimane, specialmente quando si è alle porte della prova costume, è il sogno di tutti. Molte volte la pancia rappresenta un punto ‘critico’ del nostro corpo. I tessuti che la compongono tendono purtroppo a rilassarsi, con un risultato antiestetico.

Conosci già i segreti del dimagrimento veloce? Bene, allora potrebbe interessarti il dimagrimento della pancia in menopausa.

Ma è possibile dimagrire la pancia in due settimane?

La risposta è positiva, a patto che si cominci da subito con una buona dose di buona volontà e una tabella di marcia ben chiara. Mai come in questo caso l’alimentazione dovrà essere mirata a ‘sgonfiare’ la parte addominale e l’esercizio fisico, che in questo caso andrà svolto quasi giornalmente, dovrà essere mirato alla zona da trattare.

Assolutamente vietato il digiuno: digiunare non serve a nulla, anzi può produrre l’effetto contrario di indebolire il fisico a fronte di un dimagrimento effimero e davvero temporaneo, in quanto appena si ricominceranno i pasti tutto tornerà come prima, con l’aggravante della formazione di smagliature. Inoltre digiunare è una pratica che andrebbe ad indebolire l’umore, che invece va salvaguardato e mantenuto alto e positivo, per tonificare e dimagrire in armonia.

Ecco quindi alcuni consigli per dimagrire la pancia in sole due settimane, cominciando dall’alimentazione.

In questo periodo di tempo vi sono alcuni alimenti che andranno evitati, in quanto probabili fonti di gonfiore addominale. Tra di essi si annoverano i legumi, fonte di proteine importante ma sconsigliati in questa particolare situazione.

La regola base sarà comunque quella di preferire i cibi semplici, naturali e crudi. Al posto di carni fibrose e rosse via libera al pollame e alle carni leggere cotte alla griglia oppure al vapore. Una scelta da attuare anche per gli insaccati: al posto di elaborati salami e prosciutti sarà giusto preferire il petto di tacchino, mentre al posto dei formaggi stagionati si dovranno scegliere formaggi e latticini freschi come caprini oppure stracchino.

La frutta e la verdura potranno essere consumate in quantità ma al patto di preferirle durante le ore giornaliere. Alla sera infatti la frutta potrebbe creare del gonfiore addominale. La frutta da preferire per le sua virtù ‘sgonfianti’ è rappresentata dall’ananas, dalla papaya e soprattutto dall’uva. Via libera anche al consumo di mele e pere, dal potere idratante.

In queste settimane si dovranno assolutamente da evitare cibi troppo elaborati, difficili da digerire come ad esempio i fritti. Preferire metodi di cottura diversi sarà il primo passo per una dieta mirata a dimagrire la pancia in poco tempo.Come dimagrire la pancia in due settimane

Inoltre sarà fondamentale evitare totalmente il consumo di alcolici e di bibite gassate, troppo zuccherine e piene di anidride carbonica. Al loro posto si dovrà bere tanta acqua e delle tisane mirate, magari composte con il finocchio, dall’azione sgonfiante e dalla menta piperita, una pianta dalle virtù depurative e antispasmiche.

Una volta iniziata la dieta mirata al dimagrimento della zona ci si dovrà armare di buona volontà ed iniziare un percorso di attività fisica piuttosto intenso, visti i tempi stretti dei quali disponiamo.

Sarà comunque fondamentale non esagerare, in quanto sarebbe controproducente per il fisico, ma cercare di creare una tabella di marcia intelligente e di praticare sport e attività che ci piacciono, per dimagrire con positività.

Durante i primi giorni delle passeggiate a ritmo sostenuto o dello jogging se il fisico è già allenato saranno l’ideale per iniziare il percorso. Almeno venti minuti al giorno di camminata o corsa a ritmo sostenuto dovranno essere alternati ad esercizi mirati al rassodamento della parte addominale, magari fatti con una palla o delle corde.

Sarà comunque fondamentale praticare gli esercizi con costanza e in un ambiente positivo, sia in casa che all’aperto.

L’abbigliamento e le scarpe dovranno essere comode e una buona playlist di musica sarà la compagna ideale per affrontare gli sforzi del momento.

Se vi è la possibilità di andare in piscina, niente di meglio di alcune sessioni di nuoto o di ginnastica in acqua. Essa infatti permette una tonificazione immediata della pancia in quanto gli esercizi proposti sono solitamente mirati a contrastare il problema.

Abbinando i consigli per un’alimentazione mirata e gli esercizi fisici costanti i risultati saranno visibili da subito, dimagrire la pancia in due settimane è quindi possibile. Sarà poi importante mantenere i risultati praticando dell’attività fisica costante, magari praticando lo yoga o il pilates, discipline davvero perfette per mantenere forte il tono addominale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento