Dimagrire la pancia in un mese

Molto spesso la pancia, a causa della conformazione dei tessuti che la compongono, tende a rilassarsi con un conseguente accumulo di adipe nella zona.

Dimagrire la pancia è un desiderio comune a tutte le persone, realizzabile a patto che venga seguita un’alimentazione buona, equilibrata e mirata a ‘sgonfiare’ la zona, e che venga praticato del costante esercizio fisico.

Ma è possibile dimagrire la pancia in un mese?

La risposta è SI’. Abbinando una corretta alimentazione a dell’esercizio fisico mirato i risultati saranno visibili fin da subito, con una drastica riduzione del girovita e un benessere che coinvolgerà tutto il fisico.

Ecco un altro metodo efficace per dimagrire la pancia.

Vediamo innanzitutto quali sono le regole alimentari da seguire per il dimagrimento della pancia:

1- l’alimentazione dovrà essere salutare, composta da cibi buoni, naturali e preferibilmente preparati in casa.

Una dieta mirata al dimagrimento prevede un apporto giornaliero di carboidrati complessi preferibilmente provenienti da cereali integrali e dal riso. Assolutamente vietato togliere i carboidrati. Molte diete lo consigliano ma non vi è niente di più errato in quanto il corpo umano necessita di carboidrati per trarre l’energia giornaliera ed inoltre un mancato consumo degli stessi potrebbe rivelarsi deleterio per la muscolatura, per la salute della pelle e dei capelli.

Ad un consumo giornaliero di carboidrati va abbinato un consumo serale di proteine dalla natura vegetale oppure animale. Le proteine sono importanti soprattutto per la’ ricostruzione’ dei muscoli dopo l’attività sportiva ma anche dopo un’intensa giornata lavorativa. Ecco che integrarne una porzione alla sera diviene un’abitudine molto importante da seguire.

Il consumo di frutta e verdura deve essere abbondante e da preferire nelle ore giornaliere, in quanto alla sera soprattutto la frutta potrebbe creare antiestetici gonfiori. vi sono alcune tipologie di frutta molto utili per aiutare il dimagrimento della zona addominale: esse sono l’ananas, la papaya e soprattutto l’uva. Consumarne alcune porzioni anche come spuntino porterà il corpo ad assumere importanti sali minerali e vitamine, oltre che a contribuire al benessere e alla regolarità dell’apparato intestinale.

I grassi che andranno consumati in una dieta mirata a dimagrire la pancia non dovranno essere saturi, ma dovranno provenire soprattutto dall’uso dell’olio di oliva cruda. Esso, consumato nelle giuste dosi, andrà ad apportare la corretta quantità di grassi monoinsaturi di cui l’organismo necessita giornalmente. Alcuni grassi possono essere tratti dal consumo di frutta secca come mandorle, noci e anacardi. ottime al mattino queste tipologie di frutta secche andranno a donare energia ‘buona’ oltre che ad apportare un benefico aiuto alle giunture del corpo come gomiti, ginocchia e caviglie.

2- evitare alcune tipologie di cibi, in quanto troppo difficili da digerire e causa di gonfiori all’apparato addominale, sarà una scelta da mettere in pratica durante il periodo della dieta mirata al dimagrimento della pancia. Questi cibi sono innanzitutto i cosidetti ‘cibi spazzatura’, dal potere saziante effimero e troppo pieni di grassi saturi.

In secondo luogo andranno aboliti i fritti, preferendo ad essi metodi di cottura più salubri e leggeri come il vapore e la griglia.

Nella scelta delle carni saranno da preferire le bianche come il pollo e il tacchino alle carni rosse troppo fibrose. Anche per quanto riguarda i salumi sarà utile evitarne il consumo, preferendo il petto di tacchino o la bresaola.

Sarà fondamentale scegliere degli alimenti che siano freschi e genuini, controllati nella loro provenienza e preferibilmente biologici.

3- Il consumo di bibite gassate andrà totalmente eliminato. Esse sono molto saporite ma troppo ricche di anidride carbonica e di zuccheri raffinati. Al loro posto sarà utile bere molta acqua, a piccoli sorsi e con intevalli di tempo costanti, assieme a thé e benefiche tisane, consumate anche fredde e perparate usando erbe dal potere sgonfiante, depurante e lenitivo delle pareti addominali.

Glia alcolici andranno aboliti in quanto responsabili della ritenzione idrica e spessa causa di infiammazioni dell’apparato digerente.

Dimagrire la pancia in un meseSeguendo queste semplici e naturali regole nell’alimentazione, dimagrire la pancia in un mese diverrà molto più semplice di quello che pensiamo. I cibi naturali infatti sono saporiti e non vi sono limitazioni nel consumo di certe tipologie di alimenti come la frutta e la buona verdura.

Scegliere un’alimentazione di questo tipo diviene inoltre salutare per il fisico che ne trarrà molto beneficio.

A questa tipologia di alimentazione, se il desiderio è dimagrire la pancia in un mese, sarà consigliabile abbinare lo svolgimento di un’attività fisica mirata.

Forse non tutti sanno che la corsa, pratica sportiva efficace, divertente e low cost, è uno dei mdi più efficaci per dimagrire la pancia.

Venti minuti di corsa al giorno, magari con intermezzi di passeggiata a ritmo sostenuto, aiuteranno a dimagrire la pancia a trovare una forma perfetta, ed assieme ad essa tutto il corpo riceverà benessere ed equilibrio.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento