Molte volte i tempi frenetici dei nostri giorni ci portano a non avere il tempo per svolgere una corretta attività fisica.  Riunioni in ufficio e corse da una parte all’altra della città “rubano” tempo prezioso al benessere del corpo, che molte volte ci chiede un pò più di attenzione in particolar modo se vogliamo raggiungere l’obbiettivo di dimagrire la pancia.

Soprattutto la zona della pancia può essere soggetta, a causa della sua particolare conformazione,  a variazioni di peso e di forma, con il risultato visibile di “chiletti” accumulati proprio nella zona addominale. Ecco un esercizio infallibile per dimagrire la pancia.

Ma si può dimagrire la pancia senza praticare esercizio fisico?

Una dieta equilibrata e mirata al raggiungimento dello scopo è la risposta giusta. Certamente la sinergia tra un’alimentazione corretta e la pratica dell’attività fisica andrebbe ad accorciare i tempi di dimagrimento, ma seguire una dieta ben bilanciata puàò portare ad un effettivo iniziale di “sgonfiamento” della pancia, seguito da un graduale dimagrimento della zona.

Vi sono alcune semplici regole che andranno seguite fin dall’inizio per il dimagrimento:

andranno evitate le bibite gassate e gli alcolici. Le prime sono troppo zuccherine e la loro componente di anidride carbonica rappresenta una causa di gonfiore.

Dimagrire la pancia senza esercizioGli alcolici, soprattutto la birra, sono da evitare per la loro componente calorica oltre che per la difficile digestione che ne consegue, con possibilità di formazione di ritenzione idrica. Bere un bicchiere di vino rosso a pasto sarà la soluzione migliore in quanto esso andrà ad apportare sostanze buone per l’organismo ma con moderazione nell’assunzione degli altri elementi presenti nelle bevande alcoliche.

moderare il consumo di sale. Il sale non è un amico della pancia. Sostituirlo potrà essere benefico sotto questo punto di vista ma sarà anche utile per fattori legati alla circolazione e al buon funzionamento del cuore. Al suo posto si potranno preparare degli ottimi triti di erbe per insaporire carni bianche cotte al vapore oppure alla griglia.

Tra di esse vi sono alcune erbe aromatiche dal carattere depurativo e antinfiammatorio, come il prezzemolo, il timo e la maggiorana.

Alcuni pizzichi rappresenteranno una benefica alternativa al sale e allo stesso tempo aiuteranno a dimagrire la pancia in modo naturale.

Dimagrire la pancia attraverso l’alimentazione può essere possibile a patto che gli alimenti consumati siano freschi, il più possibile genuini e biologici.

I pasti possono essere composti da un’infinità di alimenti, gustosi e vari. Il corpo umano, per procedere nelle attività di ogni giorno necessita di una porzione almeno di carboidrati complessi. Essi sono raggiungibili attraverso il consumo di cereali, soprattutto integrali, nel pane, nella pasta e nel riso.

Togliere questi importanti elementi sarebbe controproducente per la muscolatura e l’energia necessaria per affrontare la giornata sarebbe troppo poca. Un consumo di fibre associato a questi elementi potrà essere importante per garantire un buon transito intestinale, oltre che a rafforzare le pareti venose.

Nell’alimentazione volta al dimagrimento della pancia non dovranno mancare le fibre, importanti per i muscoli e per la salute del cervello. Esse si potranno ricercare nei legumi, nelle carni bianche e nelle uova.

Per quanto riguarda l’apporto di questi importanti elementi, sarà utili ricercarli in alimenti cotti Dimagrire la pancia senza esercizio-pollo-tacchino_big1attraverso metodi semplici e naturali come il vapore o la griglia. Le carni e gli affettati bianchi come il pollo ed il tacchino dovranno essere preferiti ai salumi stagionati e alle carni fibrose in quanto troppo difficili da digerire. un consumo di queste tipologie di carni sarà benefico e aiuterà il dimagrimento della pancia pur mangiando alimenti ricchi di sapore.

La dieta giusta per “sgonfiare” la parte addominale dovrà prevedere un consumo di frutta e di verdure costante.

Frutti utili e amici della pancia sono l’ananas, la papaya, le pere, le mele  e soprattutto l’uva, mentre tutta la verdura sarà da consumarsi per un apporto di vitamine e sali minerali.

Seguendo queste semplici regole si potrà notare già dalla prima settimana di applicazione della dieta un significativo livello di riduzione del girovita.

Per mantenere poi i risultati acquisiti si dovrà continuare un’alimentazione che segua le regole basilari, evitando i cibi spazzatura,  gli zuccheri raffinati e gli alcolici. Prestando attenzione a queste semplici regole di base non solo si inizierà a dimagrire la pancia, ma anche tutto il resto del corpo ne riceverà beneficio.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento