Dimagrire mangiando carne, è una delle tante possibili strade da percorrere quando si decide di perdere peso. La Paleo Diet è tra le ultime trovate che arrivano direttamente dagli Stati Uniti, e che prevede un regime alimentare basato essenzialmente sulla carne. Andiamo per gradi e cerchiamo di capire bene di cosa si tratta. L’idea è quella di ritornare alle origini e quindi di abbracciare l’alimentazione degli uomini preistorici che si nutrivano essenzialmente di cacciagione, quindi carne di tutti i tipi e pesce, bulbi, radici, bacche, frutta, noci e verdure a basso indice glicemico. Banditi assolutamente, latticini, alcolici, pane, zucchero, dolci, caffè e la farina bianca; ma anche tutti i piatti pronti che sono preparati dalle aziende ricorrendo ai conservanti e agli additivi industriali. Dunque dimagrire mangiando carne, che sia rossa o bianca poco importa, la cosa importante, ma meglio che sia al sangue o addirittura cruda.

La dieta della carneLa dieta paleolitica è diventata una moda soprattutto tra le donne, che in poco tempo riescono a vedere anche dei risultati molto incoraggianti. Il ritorno alle origini trova anche diversi sostenitori tra addetti ai lavori, quindi nutrizionisti, medici e dietologi, che hanno sposato questo stile di vita, promuovendolo come una strada giusta da percorrere per poter avere un corpo sano e in forma. Infatti, secondi queste voci autorevoli, la dieta “preistorica” è l’ideale visto che è la natura stessa a proporcela, ma soprattutto perché chi adotta questo stile di vita potrà dire addio a qualsiasi tipo di intolleranza, alle allergie o alla celiachia; tutte malattie che sono insorte nel tempo con il raggiungimento del benessere.

Dimagrire mangiando carne: ecco la Paleo Diet.

Basti pensare che l’essere umano per due milioni di anni, fino a quando poi non ha scoperto l’agricoltura, ha vissuto cacciando e raccogliendo quello che trovava; quindi non mungendo le mucche, non lavorando prodotti come il grano per farne farina, ne facendo altro. Questa è un’alimentazione che segue delle regole molto antiche, quindi, e che ha subito trovato una schiera di seguaci da quando il professore della Colorado State University, Loren Cordain, studioso di alimentazione umana nella preistoria; è stato il primo ad elaborare una teoria su questo modo di nutrirsi, che poi ha preso il nome di Paleo Diet.

Cercando in rete si trovano addirittura dei gruppi su Facebook come quello ormai famosissimo: “Cavernicolo è bello”. Come abbiamo detto in precedenza, la dieta paleolitica non prevede né latte né grano, oltre agli altri prodotti dell’agricoltura come per esempio i legumi, i derivati del latte, gli oli, lo zucchero raffinato e il sale. C’è però chi non vede di buon occhio questo stile di vita, sottolineando che non si tratta di una dieta bilanciata. Gli studiosi che invece spingono verso questo regime alimentare abbracciano una teoria molto semplice, ovvero che ormai molti mangiano per sentirsi sazi e non per dare il giusto nutrimento all’organismo per consentirgli di funzionare regolarmente.

Se pensiamo che ogni animale ha la sua alimentazione, secondo natura, allora possiamo anche capire che l’uomo moderno come quello preistorico, può tranquillamente seguire questo stile di vita. Se pensiamo a questa cosa, possiamo anche capire per quale motivo viene bandito dalla Paleodieta i latticini e i formaggi. Questo perché nessun animale in natura si nutre di latte di altri essere umani, e lo stesso si dica per le verdure cotte e gli zuccheri. Tornando a coloro che non sono d’accordo con questa alimentazione, le remore maggiori sono legate al fatto che questo regime oggi non può essere valido come all’epoca preistorica.

Il Giusto compromesso per dimagrire senza rischi e dimagrire anche mangiando carne.

mangiare carne per dimagrireQuesto perché gli acidi grassi essenziali presenti negli animali preistorici che venivano cacciati e poi mangiati, non esistono più in natura. Anche il pesce, oggi, è di allevamento e viene cresciuto a suon di antibiotici, che sono dannosi per il nostro organismo. C’è da dire poi che i cacciatori dell’epoca non mangiavano tutti i giorni, perché la caccia non regalava loro prede sempre, e soprattutto è falso pensare che non venivano introdotti carboidrati all’interno del corpo; visto e considerato che comunque venivano mangiati diversi semi germogliati.

Sicuramente c’è da dire che anche chi non condivide questo stile di vita, pensando questo non sia un modo per dimagrire magiando sano, deve ammettere che la Paleodieta rimette in bilancio il sistema ormonale, pur non essendo bilanciata. Come sempre accade in queste occasioni, c’è chi cerca di trovare il giusto compromesso tra i due, se così possiamo chiamarli eccessi, dicendo che la migliore soluzione è integrare questo tipo di alimentazione con dei carboidrati; anche perché non sarebbe il massimo vivere per sempre senza mai lasciarsi andare al piacere di un piatto di pasta, ad una pizza, o ad un bel dolce.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento