dimagrire mangiando solo verdure può rappresentare l'inizio di una dieta equilibrataPuò accadere che impegni improvvisi, la rituale prova costume, oppure un evento inaspettato, si pongono come occasioni per cercare di dimagrire in modo veloce. il dimagrimento è una pratica molto particolare e ogni persona deve cercare la via più armoniosa in base alle proprie caratteristiche fisiche, al proprio lavoro e ai propri gusti. Molte sono le tipologie di diete a disposizione, tra queste dimagrire mangiando solo verdure si integra come possibile alternativa.

Dimagrire mangiando solo verdure è una pratica che va comunque mantenuta e prolungata per un periodo estremamente breve, in quanto una dieta di questa tipologia si presenta assolutamente depurante, ma allo stesso tempo povera di altri importanti sostanze di cui l’organismo quotidianamente necessita.

In molti si accostano a questo tipo di diete in concomitanza con l’arrivo della bella stagione; ecco come dimagrire la pancia per la prova costume.

Dimagrire mangiando solo verdure: ecco lo schema da seguire

Le verdure sono dei veri e propri regali della natura, con le loro vitamine e i sali minerali presenti riescono a svolgere una funzione nutritiva importante per la salute fisica e mentale.

Una dieta equilibrata deve sempre prevedere il consumo di almeno due porzioni giornaliere di verdura e frutta nei piatti principali, ma in un regime di dieta votata al dimagrimento, e composta solo da questi elementi, la quantità deve aumentare in modo esponenziale.

La regola basilare è che in ogni caso una porzione di carboidrati complessi deve essere assunta nell’arco della giornata. I carboidrati complessi derivano dai cereali integrali e sono indispensabili per donare energia bruciabile all’organismo. Una dieta priva di essi può portare, oltre che a caranze energetiche, a difficili conseguenze sul sistema nervoso. Onde evitare ciò la dieta a base di verdure chiede di inglobare una porzione di essi e di non prolungarsi oltre una settimana.

Meglio una dieta leggermente più lunga ed efficace di una dieta lampo dai risultati effimeri.

Seguendo questa regola, il limite di setti giorni mangiando solo verdura non va comunque sorpassato, in quanto i danni possono essere gravi e soprattutto perché una positiva alimentazione volta al dimagrimento deve prevedere la scelta di cibi giusti, ma che siano in assoluto vari ed equilibrati nella composizione.

Ecco che dopo la settimana votata ad un’alimentazione vegetale, la routine può ricominciare prevedendo un eguale consumo di frutta e verdura ed iniziando ad inglobare nella dieta quotidiana anche proteine e carboidrati in modo più importante.

Un’altra regola fondamentale si basa sul condire le verdure con un cucchiaino di olio di oliva a crudo. Esso contiene tante virtù benefiche, dall’omega3 fino ai grassi ‘buoni’, capaci di mantenere sane le giunture e di prevenire la formazione di antiestetiche smagliature da dimagrimento.

Ma quali sono le verdure da preferire?

 

grande è la scelta nei prodotti per dimagrire mangiando solo verdure

In una dieta votata al dimagrimento le verdure da preferire sono…tutte! Il regno vegetale offre verdure che si differenziano per apporto di vitamine e sali minerali diversi tra di loro. Consumarle tutte diverrà oltre che una pratica positiva, un modo per variare i gusti e mangiare ogni giorno qualcosa di diverso e appetitoso.

La famiglie da preferire durante i pasti sono i cavoli, i broccoli e le verdure verdi in foglie, mentre durante il pranzo le solinacee quali le melanzane e i peperoni sono da preferire al consumo serale, in quanto potrebbero risultare di difficile digestione.

Per quanto riguarda i tuberi, quindi le patate oppure i tuberi esotici, il loro consumo può svolgere un’azione saziante, in abbinamento a verdure particolari quali i carciofi oppure il topinambour, dal sapore particolare e dalle tante virtù depuranti.

Per quanto riguarda la frutta, il suo consumo è illimitato, in quanto essa provvede a fornire zuccheri buoni, vitamine e sali minerali fondamentali. Al mattino una spremuta di agrumi può rappresentare l’inizio giornata ideale, con un pieno di vitamina C tante vitamine utili ad affrontare nel modo migliore la giornata.

Come spuntino spezza fame, la frutta ideale è rappresentata da pere, mele e banane al mattino, frutti più consistenti e dalle virtù sazianti, mentre alla sera sarà meglio consumare della frutta meno sgonfiante e più depurante, come l’ananas e l’uva, magari integrati in gustose e fresche macedonie.

Qualsiasi sia la scelta, sarà importante consumare una porzione di carboidrati complessi, come ad esempio delle fibre al mattino o una porzione di riso integrale alla sera, per acquistare energia e per mantenere ottime le funzioni vitali.

Infine, per compiere una scelta alimentare pienamente corretta e volta al dimagrimento, sarà importante cuocere le verdure in modo leggero, al vapore, bollite oppure alla griglia, per mantenere intatte tutte le proprietà nutritive e non alterare i buoni sapori originali.

Dimagrire mangiando solo verdure si presenta come un’occasione possibile e dagli effetti immediati, in quanto essa permette un rapido sgonfiamento, ponendosi come l’inizio di un cammino più lungo e votato ad un dimagrimento intelligente e meditato, dove tanti altri cibi trovano luogo nella dieta di ogni giorno.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento