La maggior parte della gente pensa che per perdere peso, bisogna digiunare, ed attenersi a una dieta restrittiva e che porta a stati di forte stress, ma non è sempre così che stanno le cose, dimagrire mangiando è possibile, come è possibile dimagrire la pancia seguendo tre semplici regole.
Chiaramente bisogna stare attenti a ciò che introduciamo nel nostro corpo, e se siamo veramente bravi, durante i fine settimana ci possiamo concerdere anche una piccola follia, e questo non solo è possibile, ma è assolutamente necessario se si vuole perdere peso in modo permanente.
Il modo migliore dunque per dimagrire, è mangiando di tutto ma con moderazione.Dimagrire: ecco come fare

Dimagrire mangiando: un obbiettivo raggiungibile

Infatti quando ci sottoponiamo a una dieta ipocalorica, (rigida) i risultati che riscontriamo nelle prime settimane sono più che soddisfacenti, tranne poi non appena ci si lascia andare ad un pò di libertà, riprendere non solo i chili persi, ma anche gli interessi.

Il motivo per cui molte di queste diete falliscono è perchè prevedono troppe rinunce,tanto da risultare insostenibili. Molte persone infatti dopo un pò, abbandonano i buoni propositi, per ritornare  alle cattive abitudini di una volta.

E’ buona regola per dimagrire non saltare mai i pasti.

 

E’ opportuno invece  mangiare più volte durante la giornata, in modo da mantenere bassi i livelli di insulina nel sangue. Questo fà si che non ci si senta affamati e ci butti sulla prima cosa che ci capiti a tiro. Questo trucco viene usato in diversi regimi alimentari, serve (a dimagrire mangiando), a non far capire al nostro organismo che si è a dieta, e ad introdurre le quantità di sostanze nutritive necessarie, ma senza esagerare.

I nutrienti di cui abbiamo bisogno per stare bene sia fisicamente, ma soprattutto mentalmente sono: Carboidrati, proteine, e grassi.

I carboidrati( da preferire quelli integrali )sono indispensabili per dimagrire, li possiamo definire il nostro combustibile naturale, sono quelli che ci danno energia, mantengono bassi i livelli di insulina nel sangue, rallentano la digestione e ci danno la sensazione di sazietà.
Essi sono contenuti nel pane, la pasta, il riso, le patate, i cereali, i legumi, e la crusca, e ne dovremmo assumere il 55% delle nostre calorie totali giornaliere.

Sana alimentazioneI grassi li possiamo definire  il nostro camino interno, che accendiamo ai primi freddi autunnali, servono a rallentare la digestione dei carboidrati, e a far assimilare le proteine. Anche se dal nome non si direbbe, ci fanno dimagrire mangiando, e ognuno ne dovrebbe assumere per il 30% delle calorie totali.

Quelli da preferire sono i grassi insaturi,contenuti nell‘olio d’oliva, nelle noci e nella frutta secca, ma anche i grassi polinsaturi contenuti in alcune varietà di pesce come il pesce azzurro, il salmone, la trota, le sardine , le alici e ancora tante altre specie.

Le proteine sono contenute nella carne, nel pesce, nelle uova, nel latte, e i suoi derivati, e potremmo paragonarle al rivestimento esterno delle nostre case, più i muri sono spessi, meno rumore e freddo passa attraverso di loro. Allo stesso modo le proteine, innalzano le nostre difese immunitarie, evitando di farci ammalare.

Ne dovremmo assumere ogni giorno circa il 15% delle  calorie totali. Da non trascurare ovviamente anche frutta e verdura, ricche di fibra, acqua e antiossidanti indispensbili per spazzar via le tossine dal il nostro organismo.

“Tu sei quello che mangi”

Quante volte abbiamo sentito questa frase?  In effetti tutto quello che mettiamo nel nostro organismo , si riflette dal di fuori. E’ solo la combinazione equilibrata di tutti questi nutrienti, a far si che restiamo in forma riuscendo a dimagrire mangiando.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento