L'agopuntura come medicina alternativa contro le allergieLa medicina alternativa è un’ottima alleata nel caso delle allergie stagionali che sono provocate generalmente dalla polvere e dai pollini.

Le possibili opzioni da mettere in atto sono molte ma le tecniche proposte dalla medicina alternativa sono essenzialmente rivolte alla riduzione delle manifestazioni fisiche tipiche delle allergie stagionali: mal di testa, prurito agli occhi, affaticamento e stanchezza.

Questi metodi alternativi possono prevenire diversi disturbi legati alla salute dell’uomo, scopri la medicina alternativa per guarire dalla febbre.

Allergie stagionali e medicina alternativa: l’agopuntura

Se si desidera trattare i sintomi delle allergie stagionali ricorrendo alla medicina alternativa la scelta più indicata è l’agopuntura, l’antica tecnica della medicina cinese che permette di affrontare senza l’uso di medicinali numerose problematiche.

In questo caso, la medicina alternativa permette di intervenire stimolando i punti del corpo che, secondo la tradizione medica cinese, sono in relazione con i sintomi tipici delle allergie stagionali.

Chi ha avuto modo di provare questo tipo di medicina alternativa per combattere i sintomi delle allergie ne mette in luce i benefici: in poche sedute si riesce effettivamente a ridurre il senso di stanchezza, il prurito agli occhi e tutti gli altri sintomi che sono comunemente in relazione con le allergie.

La fitoterapia come medicina alternativa per le allergie

 

Combattere le allergie con le erbeSe si desidera affrontare i sintomi delle allergie avvalendosi della fitoterapia come medicina alternativa, invece, bisogna prestare particolare attenzione.

Spesso, infatti, le allergie sono provocate proprio dai pollini di determinate piante e se si assumono erbe o preparati non adeguati si rischia di accentuare ancora di più la reazione allergica.

Al pari dell’agopuntura, la fitoterapia propone rimedi volti ad attenuare i sintomi delle allergie e si orienta in particolar modo su quelli legati all’apparato gastrointestinale.

È ben noto, infatti, che le allergie stagionali determinate dai pollini possono essere in relazione con allergie ad alimenti specifici che, se assunti nel periodo in cui l’organismo è più sensibile a questo tipo di problematiche, possono dar vita a sintomi gastro-intestinali.

Utilizzare la fitoterapia come medicina alternativa per il trattamento dei problemi gastrici, di conseguenza può prevedere l’assunzione di:

  1. gli amari: sono utili, tra l’altro, per ridurre gli effetti gastrici determinati dalle allergie e dalle intolleranze alimentari. Vi fanno parte, per esempio, la genziana, la curcuma, la ruta e l’assenzio;
  2. gli antidiarroici: sono utili per bloccare la diarrea, uno degli effetti più comuni a livello gastrico delle allergie; vi rientrano i mirtilli, l’olmaria e la corteccia di quercia.

Considerati gli effetti collaterali e tossici che questo tipo di piante possono determinare soprattutto nel caso delle allergie stagionali è consigliabile assumere i relativi preparati legati alla medicina alternativa soltanto dietro consiglio del proprio medico curante.

L’assunzione dei preparati di fitoterapia o le altre tecniche legate alla medicina alternativa, come abbiamo già anticipato, sono utili soltanto a ridurre gli effetti delle allergie stagionali.

Se si desidera affrontare il problema in modo più radicale è utile seguire i consigli del proprio allergologo: probabilmente non proporrà rimedi legati alla medicina alternativa ma saprà indirizzarvi verso la soluzione più adatta al vostro caso.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento