medicina alternativa per curare la tosseLa medicina alternativa fornisce diversi rimedi e soluzioni per curarsi senza ricorrere ai farmaci convenzionali.

Rientra nell’alveo della medicina alternativa anche la fitoterapia, ideale per combattere i sintomi dei malanni di stagione come l’influenza o la tosse.

I rimedi naturali come quelli proposti dalla fitoterapia, contribuiscono a rafforzare l’organismo oltre che a curare le manifestazioni dolorose presenti sul momento. Sono quindi utili anche per la prevenzione delle patologie e per ottimizzare il funzionamento del proprio sistema immunitario.

Per curare i vari tipi di tosse, sono ideali tutte le piante che presentano proprietà antinfiammatorie (come la piantaggine), espettoranti e mucolitiche  (come il lichene islandico o l’abete bianco o rosso)  e balsamiche (come l’eucalipto, il mirto e il timo).

Questi metodi alternativi di guarigione sono utilizzati da un numero crescente di persone in tutto il mondo, e ve ne sono di differente tipologia; ecco quanti tipi di medicina alternativa esistono!

Medicina alternativa: l’altea per combattere la tosse

Nella medicina alternativa e in più in particolare nella fitoterapia, sono molto importanti le modalità di preparazione dei rimedi naturali. Infatti si ha a che fare con eccipienti attivi presenti in organismi vivi che potrebbero andare dispersi se la frazione della pianta non viene trattata nel modo giusto: i tempi e le procedure di cottura, bollitura, infusione e preparazione risultano determinanti per l’efficacia del rimedio.

Vediamo quindi cosa occorre per preparare uno sciroppo naturale in grado di combattere i disturbi della tosse grazie alle proprietà dell’altea.
Di questa pianta – ornamentale oltre che officinale – vengono impiegate le radici, molto ricche di mucillagini, che presentano proprietà lenitive e calmanti per qualsiasi patologia dell’apparato respiratorio.

Gli ingredienti necessari per preparare uno sciroppo di altea sono:

– da 2 a 5 radici intere di altea;
– da 2 a 5 stecche di liquirizia;
– bacche di sambuco (1 ramoscello);
– foglie di eucalipto;
– scorza di mandarino;
– glicerina;
– 150 grammi di miele;
– succo di limone (1/2 lt)

Medicina alternativa e fitoterapia: come preparare uno sciroppo naturale

 

medicina alternativa per curare la tosseBisogna tagliare le radici di altea a cubetti o in fette sottili in modo tale da liberare quella sostanza gelatinosa che andrà a rivestire i tessuti lesi e irritati alleviando il dolore e l’infiammazione.

Anche le stecche di liquirizia vanno tagliate in senso longitudinale per poi essere unite ai frammenti di altea in un contenitore di plastica abbastanza capiente.

Sarà poi necessario aggiungere al preparato le foglie intere di eucalipto e il sambuco. Quest’ultimo ingrediente è in grado di aumentare la sudorazione facilitando così l’espulsione delle tossine prodotte dai virus e dai batteri che hanno dato origine alla tosse.
Tuttavia le bacche di sambuco –in virtù delle proprietà lassative – sono sconsigliabili per chi soffre di situazioni intestinali critiche o delicate; in tal caso è possibile ricorrere per la preparazione dello sciroppo, alle foglie e ai fiori del sambuco.

Una volta portati ad ebollizione 2 lt d’acqua, bisognerà versarvi dentro il composto ottenuto mescolando gli ingredienti. Per aromatizzare è possibile aggiungere scorza di mandarino a piacere in base ai gusti.

L’infuso dovrà bollire per trenta minuti circa.

Il risultato sarà una poltiglia gelatinosa dalle sfumature violacee che dovrà essere filtrato. Sara sufficiente completare il procedimento con del succo di limone, miele e alcuni cucchiai di glicerina.

Lo sciroppo dovrà essere conservato in frigorifero all’interno di un contenitore di vetro per sei mesi al massimo.

Questo è un rimedio naturale che può essere preparato facilmente in casa, ma la medicina alternativa offre per la tosse molte altre soluzioni, che potrete chiedere al vostro erborista di fiducia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento