medicina alternativa: fitoterapia per le ossaLa medicina alternativa è l’insieme di svariati metodi e approcci curativi diffusi e conosciuti ma dall’efficacia non sempre dimostrabile scientificamente.

Nel mondo occidentale, rientrano nell’universo della medicina alternativa l’omeopatia, l’osteopatia, la chiropratica, l’agopuntura e le medicine tradizionali della Cina e dell’India.

Queste pratiche terapeutiche potrebbero sostituire la medicina tradizionale in quanto rappresentano una valida alternativa – appunto – ad essa.

Altri approcci diagnostico-terapici come la fitoterapia, l’aromaterapia o la floriterapia non sono in grado di sostituirsi completamente ai rimedi tradizionali, ma possono affiancar visi; rientrano per questo nell’universo della medicina alternativa complementare.

Per quanto riguarda le patologie che riguardano le ossa, la medicina alternativa offre numerose risposte. Nello specifico l’osteopatia ricorre alla manipolazione delle ossa stesse per ripristinare situazioni di normalità fisiologica laddove ce n’è bisogno.

Tuttavia per lenire il dolore o per prevenire i sintomi delle svariate manifestazioni di patologie ossee, ci viene in aiuto anche la fitoterapia.

Tutti questi metodi di guarigione alternativi sono per molti in grado di prevenire e combattere le più diverse patologie, da quelle maggiormente serie come per esempio l’artrite, fino ad arrivare ai più comuni disturbi come la tosse; scopri la medicina alternativa per curare la tosse.

Medicina alternativa: curare l’artrite con la fitoterapia

Le cause dell’artrite possono essere varie: metaboliche, infettive, traumatiche, relative al sistema immunitario.

A seconda dell’origine del disturbo, le risposte dei fitoterapici possono essere antinfiammatorie e/o analgesiche – mirate a lenire principalmente il dolore – ma possono agire anche sul sistema immunitario  se l’origine della patologia è autoimmune o infettiva. Gli eccipienti estratti da alcune piante inoltre possono rallentare i processi degenerativi dei tessuti e stimolare l’azione ripartiva per migliorare la lubrificazione articolare.

Fra i fitoterapici antinfiammatori vi sono: l’Artiglio del diavolo – particolarmente indicato anche per artrosi, tendiniti, dolore alla schiena o ai denti, nonché ai nervi sciatico e cervicale; la Spirea; la Boswellia serrata; e per l’uso esterno, i fanghi.

Stimolano invece la riparazione del tessuto connettivo prodotti naturali come l’acido ialuronico, il collagene e la glucosamina.

Se l’artrite ha origine autoimmune, la fitoterapia consiglia immunostimolanti come l’Uncaria Tomentosa.

Medicina alternativa e fitoterapia per prevenire e curare i reumatismi

 

medicina alternativa: fitoterapia per le ossaAnche per i contrastare l’insorgere o il persistere di reumatismi è possibile ricorrere ai prodotti naturali utili per combattere l’artrite. Tuttavia per i reumatismi si sono rivelati molto utili anche alcuni trattamenti esterni – come unguenti, gel, oli e creme – sempre di origine fitoterapica.

Per trattamenti esterni si intendono applicazioni e massaggi locali, limitati alla zona da cui proviene il dolore.
Si tratta di composti estratti da piante con proprietà antidolorifiche locali e ad azione revulsiva. Tra queste, le più comuni sono l’Arnica Montana, il Rosmarino, il Ginepro e l’Origano.

Spesso i reumatismi indicano una predisposizione all’osteoporosi. Per contrastare questa patologia e prevenirla efficacemente la fitoterapia suggerisce l’impiego di oli essenziali estratti da piante remineralizzanti come l’Ortica, l’Esquiseto o l’Alfa-Alfa (o Medicago Sativa).

Le malattie delle ossa sono molto difficili da gestire se curate ad uno stadio avanzato, per questo è consigliabile prevenirle con cure stagionali di prodotti naturali, così come suggerisce la medicina alternativa.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento