la medicina alternativa per prevenire i malanni di stagione Tosse, raffreddori, infiammazioni alla gola e alle vie respiratorie…aiuto stanno tornando i malanni di stagione! Con i loro sintomi così chiari e il fatto che ci costringono tante volte a trascorrere la classica settimana a letto, essi sono degli appuntamenti più o meno inevitabili, puntuali ogni anno con l’arrivo di primi cambi di temperatura. Ma quest’anno le cose potrebbero cambiare e, grazie alla medicina alternativa, farsi trovare pronti e protetti può diventare una scelta molto intelligente da mettere in pratica.

La medicina alternativa offre al suo interno la possibilità di scegliere prodotti e di compiere azioni, mirate a rafforzare le difese immunitarie dell’organismo, per prevenire i malanni di stagione oppure per porre rimedio qualora essi siano già in corso d’opera; la medicina alternativa può essere d’aiuto anche nella cura delle allergie.

Medicina alternativa e malanni di stagione: ecco come prevenire

Per prevenire le infezioni alle vie respiratorie, con conseguente manifestazione di tosse, raffreddori, febbri e sinusiti, le pratiche alternative propongono molti rimedi di assoluta origine naturale, volti a prevenire la comparsa del malanno attraverso un rafforzamento mirato delle zone più soggette ad essere esposte.

L’erboristeria propone una serie di preparati a base di erbe disinfettanti e balsamiche volte a preparare le vie respiratorie, mantenendole in buona salute e pronte per l’arrivo dei primi freddi. Principalmente i componenti più utilizzati sono la vitamina C estratta dagli agrumi e proposta in compresse, bustine da sciogliere nell’acqua oppure sciroppi e tutti i prodotti del prezioso mondo delle api, quimdi propoli, pappa reale e derivati del miele stesso.

Anche l’omeopatia propone dei farmaci mirati ad indurre una prevenzione mirati a questa tipologia di malanni. Basata sul concetto dell’auto-induzione alla guarigione, l’omeopatia riesce mediante la somministrazione a introdurre elementi simili ai pari , responsabili, chiedendo al corpo di sviluppare anticorpi mirati e quindi di combatterli in modo naturale nel caso di un eventuale attacco.

La fitoterapia propone dal canto suo una serie di rimedi molto efficaci per contrastare l’insorgenza dei malanni di stagione in via preventiva, basati sull’assunzione almeno un mese prima dell’arrivo della stagione fredda, di estratti di piante officinali selezionate appositamente.

Quali sono i componenti usati in fitoterapia per prevenire i malanni di stagione?

 

nella medicina alternativa i componenti sono di assoluta origine naturaleInnanzitutto l’Echinacea, pianta capace di irrobustire le difese immunitarie grazie allo stimolo dell’aumento della fagocitosi, cioè della facoltà delle cellule di ‘mangiarsi’ i potenziali nemici. Essa inoltre stimola l’aumento di properdina, proteina che aumenta la difesa verso gli agenti esterni.

A ciò segue la famosa erba dei cantanti, molto utilizzata perchè capace di sfiammare le vie respiratorie e soprattutto la delicata zona della gola e delle tonsille.

Infine, il prodotto più utilizzato nella fitoterapia, sia nella prevenzione che nella cura delle infezioni stagionali è il carpine. I suoi estratti si rivelano molto importanti sia per rafforzare preventivamente le difese immunitarie che per disinfettarle in seguito.

In previsione dell’arrivo dell’inverno sarà importante purificare l’ambiente attraverso l’uso di oli essenziali.

La pratica di bruciare o sciogliere nell’acqua dei caloriferi degli oli essenziali è molto diffusa nei paesi nordici, dove la temperatura scende considerevolmente e la possibilità di incappare in malanni legati al freddo è molto alta.

Disinfettare e rendere balsamico l’ambiente dove si soggiorna è una pratica da attuare molto semplice ed efficace, in quanto il profumo è molto gradevole e al contempo si esercita un’azione disinfettante senza accorgersene. Gli oli più indicati sono l’eucalipto, il benzoino e la cannella.

Soprattutto la cannella è una pianta dalle virtù disinfettanti, capace di sciogliere le vie respiratorie e al contempo di donare un leggero stato di euforia. Ecco che sciogliere qualche goccia di olio essenziale può rappresentare un positivo aiuto, soprattutto se si è costretti a stare a casa dal lavoro o da scuola per un brutto raffreddore!

Per presentarsi preparati all’appuntamento con l’inverno, alcune regole alimentari chiedono di essere seguite, per rafforzare l’organismo anche sotto questo importante punto di vista. Accanto ad una dieta equilibrata e positiva, in questo periodo dell’anno si deve mirare ad un’assunzione completa di Vitamina C. Essa, infatti, è in grado di rafforzare le difese immunitarie e al cntempo si pone come importante cura nel caso di raffreddori. La Vitamina C è contenuta negli agrumi quali l‘arancia, il limone e il pompelmo, ma anche nei cachi. Consumare tanta frutta aiuta sia a mantenere alto il tenore vitaminico del corpo, che a restituire un pò dei colori estivi che tanto ci mancano!

Accanto ad un consumo importante di frutta si potrà consumare giornalmente una tazza di tisana balsamica e condire i propri piatti con erbe aromatiche mirate quali la menta, il timo e la maggiorana.

Disinfettanti e balsamiche, esse potranno sostituire il sale e divenire le compagne di piatti originali e soprattutto benefici, volti anch’essi ad aumentare i controlli dell’organismo.

Prevenire i malanni di stagione attraverso la medicina alternativa può significare attingere da diverse scienze, per creare il modello di prevenzione più adatto alle proprie esigenze e ai propri gusti. I mondi dell’erboristeria, dell’omeopatia e della fitoterapia, sono a disposizione per offrire aiuti validi, dolci e soprattutto privi di pericolosi effetti collaterali, per affrontare ancor  più con il sorriso la fredda stagione che sta arrivando!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento