la medicina alternativa può aiutare nella cura dei reumatismi in modo efficace I reumatismi sono delle infiammazioni muscolari molto dolorose, dipendenti da varie cause si esterne che interne alla propria costituzione fisica. Combatterli si pone come l’inizio di un percorso difficile, ma assolutamente attuabile, in quanto la cronicizzazione degli stessi può portare a pericolose patologie future. Per raggiungere lo scopo la medicina alternativa si pone come una scelta attuabile e consigliabile.

Molte volte per curare i reumatismi vengono prescritti dei farmaci antinfiammatori, i Fans, dagli effetti collaterali non ancora ben identificati. Per ovviare al problema e cercare di risolverlo nel modo più dolce ed efficace possibile, la scelta di affidarsi alla medicina alternativa diventa sinonimo di un percorso sicuramente più lento ma votato ad una guarigione che si prospetta perenne.

Mentre, infatti, i farmaci Fans curano i sintomi dei reumatismi, cioè vanno ad annullare le terminazioni nervose causa del dolore, le pratiche alternative cercano un rimedio che possa agire nel profondo dell’organismo, individuando le cause e bloccando il dolore attraverso l’eliminazione radicale della fonte della patologia.

I metodi alternativi svolgono la loro migliore funzione nell’ambito della prevenzione di diversi disturbi della salute umana; scopri la medicina alternativa per prevenire le allergie.

Medicina alternativa e cura dei reumatismi, ecco alcuni trattamenti applicabili

La scienza alternativa possiede la grande facoltà di lavorare nei centri energetici dell’organismo, per cercare i punti bloccati e portare al naturale equilibrio le energie delle quali siamo formati. Su questo importante principio si basa una delle cure alternative più diffuse nel trattamento dei reumatismi, l’agopuntura.

Attraverso la sapiente imposizione di aghi nel corpo, l’agopuntura chiede lo sblocco dei punti infiammati attraverso il riequilibrio globale dei muscoli e dei tessuti. Non vi sono controindicazioni alla pratica, se non la necessità di affidarsi a mani davvero esperte.

Anche i massaggi energetici lavorano con lo stesso principio, soprattutto quelli basati sul principio dell’Ayurveda. Attraverso l’imposizione delle mani e con movimenti particolarmente mirati, essi riescono a sbloccare le zone doloranti e ad assicurare una miglioria in termini di dolore ma anche di postura. Attraverso i massaggi non solo il dolore diminuisce, ma la zona trattata comincia a guarire, per rimanere sana anche nel futuro.

Alle pratiche va abbinata la somministrazione di prodotti naturali, volti a curare i reumatismi dall’interno e in via topica.

 

ll ribes nero viene impiegato nella medicina alternativa nella cura dei reumatismiLa natura offre molte piante officinali, erbe e minerali utili per combattere i reumatismi. Lo sapevano i nostri antenati che per primi ne hanno scoperto le virtù, per arrivare al giorno d’oggi con preparati capaci di risolvere il problema in modo naturale e molto efficace.

La fitoterapia aiuta la risoluzione dei reumatismi attraverso la somministrazione di prodotti votati alla cura profonda. Nel particolare i rimedi più utilizzati sono:

– il Salice, capace di svolgere un’azione anestetizzante molto potente. Ad esso si affianca la Spirea, dalle stesse proprietà analgesiche. I reumatismi, sono patologie molto dolorose, quindi nell’ottica di una cura alternativa per alleviare il dolore può essere utile affidarsi a questi due elementi naturali, privi di controindicazioni e assumibili anche per periodi di tempo prolungati.

Le cure alternative, infatti, impiegano più tempo per produrre effetti, ma il risultato si pone come più efficace e duraturo nel tempo.

– l’Artiglio del Diavolo. Questa pianta viene soprattutto impiegata nella preparazione di pomate da applicare nella zona dolorante, capaci di donare sollievo alle parti e di sfiammare i muscoli contratti.

– il Ribes Nero. Da sempre utilizzato in fitoterapia come profondo sfiammante, esso viene chiamato, il cortisone naturale, grazie alle sue doti antibatteriche e capaci di riportare alla normalità le zone trattate con esso.

– l’Arnica Montana. Impiegata in tutti i trattamenti dolorosi dei muscoli, essa viene spesso utilizzata dagli sportivi nel caso di infiammazioni e di strappi muscolari. La sua funzione sfiammante è infatti conosciuta dalla notte dei tempi e applicata in modo massiccio nel caso di reumatismi.

Questi preparati fitoterapici possono aiutare molto nella risoluzione dei reumatismi, in quanto la loro forte azione, combinata alla pratica di massaggi o dell’agopuntura può aiutare a raggiungere risultati inaspettati, ma soprattutto aiutare ad evitare l’assunzione di effimeri farmaci.

Ecco che ancora una volta la medicina alternativa propone soluzioni dolci, a base naturale e completamente immuni da effetti collaterali. Scegliere di percorrere questo cammino naturale può sembrare difficile e lungo, ma una volta trascorsi i primi tempi i risultati non tarderanno a sopraggiungere e con essi un beneficio capace di estendersi a tutto l’organismo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento