medicina alternativa: cosa curare con la fitoterapiaLa fitoterapia e più in generale la medicina alternativa, rappresentano una valida alternativa ai farmaci e alle cure mediche proposte dalla medicina tradizionale, per combattere diversi sintomi e svariate patologie fisiche e psico-somatiche che affliggono l’essere umano.

L’alveo della medicina alternativa è talmente ampio che può fornire una risposta a ogni disturbo, senza tuttavia garantirne la completa guarigione.

L’efficacia di alcuni rimedi infatti non è provata scientificamente, in quanto dipende molto dal soggetto che prova il rimedio, dall’avanzamento dello stato patologico e dalla storia medica del paziente.

La fitoterapia è particolarmente indicata per contrastare problemi della pelle, come allergie, dermatiti, eritemi o psoriasi; per rinforzare l’apparato respiratorio e il sistema immunitario; per stimolare la circolazione sanguigna, l’attività della prostata e l’apparato urogenitale.

Inoltre i rimedi a base di piante combattono efficacemente il colesterolo e aiutano l’organismo nella depurazione e nell’espulsione di tossine; hanno effetti diuretici; rappresentano un ottimo supporto nei processi di dimagrimento e di recupero delle energie.

I fitoterapici infine contrastano efficacemente infiammazioni articolari e dolori ossei e muscolari; intervengono positivamente nelle problematiche gastrointestinali, nella cura del diabete, e contrastano problemi epatici, renali e relativi alla vista.

Quando si parla di medicina alternativa è necessario specificare a quale branca si fa riferimento, infatti ve ne sono diverse tra cui l’omeopatia, la tradizionale cinese e la fitoterapica; ma cosa è la medicina alternativa fitoterapica?

Medicina alternativa: la fitoterapia per curare herpes e gengiviti

L’efficacia della fitoterapia è particolarmente riconosciuta per quanto concerne le malattie della bocca.

Dalle labbra, ai denti, alle gengive, sono diversi i disturbi che possono colpire il primo tratto del cavo orale e che possono essere curate, alleviate e tenute sotto controllo grazie ai fitoterapici.

L’herpes labiale è una lesione esterna causata da un virus che comporta dolore e un fastidioso prurito oltre che problemi di tipo estetico.

La fitoterapia combatte l’herpes labiale con il limone in virtù delle proprietà antibatteriche del limonene. Anche la malaleuca presenta proprietà antivirali: è un ottimo battericida con funzioni analgesiche.

Se si tampona l’herpes al suo stadio iniziale con queste sostanze, il dolore verrà attenuato e lo sfogo circoscritto.

Le gengiviti sono causate da un accumulo di batteri tra il dente e il colletto gengivale, lì dove è più difficile operare una pulizia quotidiana profonda.

La fitoterapia in questo caso è utile solo se l’infiammazione è ad uno stadio primario: se ignorato questo disturbo potrebbe degenerare in parodontite e richiedere allora un intervento chirurgico.

Esistono molte piante che possono contrastare le infiammazioni gengivali e le gengiviti. Tra quelle più facili da reperire vi sono la calendula, l’aloe vera, l’altea, la malva e la centella asiatica.

Queste piante presentano proprietà antisettiche, antinfiammatorie e antidolorifiche nonché capacità rigeneranti, toniche e cicatrizzanti.

Medicina alternativa: la fitoterapia per carie e alitosi

 

medicina alternativa: cosa curare con la fitoterapiaLa carie è dovuta all’azione batterica della placca che aggredisce prima il tessuto duro del dente e se ignorata, ne raggiunge e distrugge la polpa.

Se la carie è ad uno stato avanzato, sarà bene affidarsi alla medicina tradizionale; tuttavia la fitoterapia può contrastare il forte dolore causato da questo disturbo.

L’origano è particolarmente indicato a questo scopo in virtù delle sue proprietà antidolorifiche, antisettiche e antinfiammatorie.
Se il dolore è molto forte è possibile ricorrere ai chiodi di garofano o alla tintura madre pura di calendula che presentano potenti proprietà analgesiche.

Anche l’alitosi è causata dai batteri volatili presenti all’interno della bocca.

Per questa patologia risulta particolarmente indicata la menta piperita grazie soprattutto alle sue proprietà antisettiche e aromatizzanti; gli stessi benefici sono rintracciabili anche nella salvia e nel rosmarino.

Sono moltissime le patologie che si possono guarire o migliorare grazie alla medicina alternativa naturale, tuttavia è sempre consigliabile affidarsi al parere di un medico o di un erborista qualificato.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento