Alle tue paure dai un nome “simpatico

Quando hai davanti a te qualcosa che ti spaventa (un evento, un animale, un esame) scegli di identificarla con un nome simpatico come se fosse un cagnolino o un pupazzo. Puffo, Spank, Lady Oscar: scatena la tua fantasia! Così ,ogni volta che ti troverai a pensare a quella cosa, a quel mostro che ti spaventava, provocherai un sorriso in te.

L’altra sera, nella casa di mia nonna, uscì da dietro un mobile uno scarafaggio. Pensate che io sono scappato urlando sopra una sedia? NOOO! Ho dato a quel repellente animaletto il nomignolo di “ciriachiello” e alla fine ho sentito che mi sarebbe dispiaciuto se fosse successo qualcosa a quella povera bestiola, brutta ma non pericolosa! 

Quando i conoscenti, osservando questo tuo atteggiamento, penseranno che sei pazzo, in quel momento sei sulla buona strada: “Se il matto persistesse nella sua follia, andrebbe incontro alla saggezza” di William Blake da Il matrimonio del Cielo e dell’Inferno.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento