Quando si va ad un colloquio di lavoro è come qualsiasi altra cosa…se si sa cosa dire, è facile  facile; ma se non si ha la più pallida idea di quali frasi utilizzare è come camminare in un campo minato senza la mappa delle mine.

Nella mia carriera di recruiter…ho visto  migliaia e migliaia di candidati, ma pochi sono quelli che mi  danno delle vibrazioni positive; la maggior parte mi da l’ idea di essere li per caso, o sembrano dei pesci fuor d’acqua…non si sentono nel loro ambiante naturale..addirittura, alcuni sembrano infastiditi dalle mie domande…e vi assicuro che su di me si può dire di tutto, ma non che abbia mai messo a disagio una persona; so benissimo che quando qualcuno si presenta ad un colloquio di lavoro ha una buona dose di stress e quindi è suscettibile, per questo motivo faccio di tutto per farlo sentire a suo agio.

Una volta che ho parlato del più e del meno, potrei iniziare con due tipi di domande: la prima potrebbe essere, “mi parli di lei..delle sue esperienze lavorative e se avete letto l’articolo sulle domande del colloquio sapete già cosa dire, se non l’avete letto, dovete solo farlo; ma potrei fare anche un altro tipo di domanda, e cioè “come mai ci ha mandato il Curriculum Vitae? cosa la spinta a rispondere al nostro annuncio?”, a questo punto la maggior parte dei candidati mi risponde in modo vago tipo:”perchè stavo cercando lavoro” , a quel punto mi cascano le braccia, mi viene il latte alle ginocchia e dentro di me mi dico: ecco un altro che non sa quello che vuole…

Ora che sapete cosa non dire… immagino che stiate aspettando il momento di capire quale è questa maledetta frase che tutti i selezionatori vorrebbero sentirsi dire.

Ebbene miei cari lettori, la frase che tutti i selezionatori vorrebbero sentirsi dire dal candidato è: ho mandato il cv perchè io voglio  questo lavoro…è ciò che ho sempre cercato e voluto…. e se volete esagerare potete aggiungere: e non ho nessuna intenzione di farmi sfuggire questa opportunità!

A questo punto,  il selezionatore se potesse esprimere ciò che pensa e ciò che sente…si alzerebbe in piedi e vi abbraccierebbe, si metterebbe a quattro zampe, saltando e scodinzolando, facendovi le feste come un cagnolino che rivede il padrone!!! ma  ciò non accadrà e si limiterà a dire:”Ho capito”…osservate il suo linguaggio del corpo compiaciuto!

Nel salutarvi, voglio dirvi che in teoria funziona tutto…ma dovete mettere in pratica altrimenti non vedrete  risultati!

Con affetto…garantito 100%

Filippo Gazzola

3 Commenti

Lascia un commento
  • claudio

    Qui stiamo guardando il pelo sull’uovo e non sulla validità dei consigli che a mio avviso sono ottimi

    Rispondi
  • MordaceMente

    Le braccia cascano a me quando leggo errori grammaticali madornali…

    La spinta (al posto di l’ha spinta)… abbraccierebbe con la i…

    e lei dovrebbe selezionare personale?

    Un consiglio spassionato, impari prima l’italiano.

    Rispondi
  • Simona

    Salve Filippo,
    volevo ringraziarla per il Suo articolo e con estrema felictà, sono ad informarLa, che seguendo i Suoi consigli, ho ottenuto il lavoro che attendevo da tanto tempo.
    Ho fatto un numero esorbitanti di colloqui e tutti cercavano sempre il pelo nell’uovo: o ero troppo preparata, o troppo seria, o troppo qualcosa.
    Nell’ultimo caso sono stata me stessa, decisa ad avere quel posto di lavoro e ciò mi è valso un bel contratto importante in breve tempo.
    Bisogna crederci sino in fondo!
    Grazie ancora.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento