La tendenza comune e usata dalla maggior parte delle persone è quella di sentirsi vittima di ciò che ci circonda e di ciò che ci accade. La tendenza a giustificarci è molto forte, spesso si ritrovano cause legate alla mancanza di tempo, ad un lavoro molto impegnativo o al denaro.
Quante volte hai pensato “…Se avessi piu tempo..”, ” Se avessi piu soldi….” come se tali aspetti potessero darti la strategia giusta per ottenere i tuoi obiettivi.
Assumiti la responsabilità di ciò che è accaduto finora!

                                                             

socrate2

socrate2

 

     Quali domande puoi farti per comprendere quali limiti ti sei posto finora, cosa ha creato un freno al tuo potenziale?

 

Socrate diceva: “ Una vita priva di interrogativi non è degna di essere vissuta!”

 

Poniti le domande appropriate e cerca le risposte dentro di te in modo da ottenere  le risposte che vuoi e che ti permettono di raggiungere gli obiettivi che desideri e che sogni.     

   Una domanda importante da farsi è :    
  In che modo limito me stesso? Quali cose mi dico per limitar la mia azione?
Metti per iscritto cosa ti viene in mente o cosa la tua vocina interna ti dice.
Possibili risposte potrebbero essere: sono prigro, ascolto quello che gli altri dicono di me quello è importante, spendo piu di quello che guadagno. Annota con cura ciò che ti viene in mente.
A questo punto la seconda domanda che puoi farti è:
Quanto mi costa questo atteggiamento?
Probabilmente avete già un idea del prezzo che dovete pagare, tuttavia concedetevi qualche minuto per esaminre in dettaglio la situazione. Questo permetterà a voi di allentare il legame con il passato e con il vostro vecchio modo di pensare.
Confessare questi pensieri e atteggiamenti mentali nascosti ha una sua valenza:
Iniziare ad allontanarsi da essi.
Metti in pratica ciò che hai letto e ci risentiamo tra qualche settimana.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento