Il mattone si conferma il bene rifugio per il risparmio
Il risparmio delle famiglie e’ crollato negli ultimi
vent’anni del 60% mentre il ‘mattone di conferma il bene rifugio per
eccellenza.

Ad affermarlo e’ la Confcommercio in un’analisi basata su dati
Istat secondo cui dal 1990 ad oggi il risparmio complessivo delle famiglie
italiane si e’ ridotto di circa 20 miliardi di euro. ‘

‘Se all’inizio del
periodo per ogni 100 euro di reddito se ne risparmiavano 23 – lamenta
l’associazione – oggi le famiglie riescono a metterne da parte meno di
dieci”.

”Nello stesso periodo – prosegue la nota – con un reddito
disponibile stagnante e sostanzialmente invariato dal 1990 al 2010, il
risparmio annuo pro capite, in termini reali, si e’ ridotto di quasi il 60%
(circa 4.000 euro nel 1990, 1.700 euro nel 2010); un terzo delle famiglie
italiane ritiene l’investimento in immobili la principale forma di utilizzo –
soprattutto a fini cautelativi – del surplus monetario”.

Caset Luigi