La leadership in ItaliaLo stile di leadership all’interno di un’azienda è condizionato da diverse variabili. Prima di tutto, dal carattere del leader, che può esser e più o meno propenso ad adottare un approccio autoritario, piuttosto che emotivo o transazionale. In secondo luogo, è importante tenere conto del tipo di azienda e degli obiettivi che si vogliono raggiungere: non per tutti i lavori per esempio è possibile agire secondo i principi di una leadership totalmente collaborativa: a volte è più efficace mantenere una forte autorità nei confronti dei collaboratori.

Infine, ma non meno importante, è bene tenere presente l’ambiente in cui è inserita l’azienda. Il contesto infatti influenza non poco lo stile di leadership adottato: un leader in Giappone, negli Usa o in Italia, pur operando per una stessa azienda, avrà atteggiamenti molto differenti.

Leadership: ecco quali sono le caratteristiche all’interno delle imprese italiane

Dopo anni di puro autoritarismopadrone-operaio”, ereditato da una tradizionale visione tipica delle fabbriche dagli anni Sessanta in poi, sembra che all’interno delle imprese italiane stia finalmente cambiando qualcosa, aprendo le porte a stili più collaborativi.

Tuttavia, l’abitudine alla leadership autoritaria sembra dura a morire, specialmente in considerazione del fatto che nelle aziende italiane molto spesso il leader viene fatto corrispondere con il manager, una scelta non sempre felice.

Da questa impostazione di base deriva una struttura aziendale estremamente gerarchizzata, specialmente in contesti imprenditoriali molto grandi. Se è vero che questo sistema permette un andamento ordinato e sistematico del lavoro, è altrettanto vero che il rischio che idee e soluzioni innovative non vengano prese in considerazione è molto alto, proprio perché non c’è interazione tra i diversi livelli. Un altro rischio dovuto ad un’organizzazione di questo tipo è la dispersione di informazioni: in un ambiente in cui la comunicazione non è condivisa, ma passa gradualmente da persona a persona, in una sorta di infinito telefono senza fili, il rischio di perdere qualche informazioe importante è altissimo.

Donne e leadership in Italia

 

Ciò che caratterizza la leadership italiana è anche il suo lato femminile, che brilla per la sua assenza. Anche in questo caso, Le caratteristiche della leadership in Italiala colpa è di retaggi culturali duri a morire, e di un sistema previdenziale che non incoraggia la coesistenza di maternità e carriera.

Ma anche in questo caso, le acque stanno finalmente iniziando a smuoversi: l’approccio femminile alla leadership inizia ad essere riconosciuto anche in Italia, grazie a caratteristiche che rendono i leader che lo adottano più empatici, collaborativi e motivanti. La parità dei sessi è ancora un miraggio all’orizzonte, specialmente per quel che riguarda figure di leadership più importanti, ma il Paese sembra comunque muoversi verso questa direzione ad ampi passi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento